E’ morta Menica Bernardini di piazza nova ad Assisi

 
Chiama o scrivi in redazione


E' morta Menica Bernardini di piazza nova ad Assisi

E’ morta Menica Bernardini di piazza nova ad Assisi

Menica Bernardini di piazza nova se n’è andata a rivedere il suo Marcello e l’amato figlio Paolo. Lascia in lacrime la figlia Emanuela, sempre vicina alla mamma con affetto ormai raro e cura ammirevole.

L’accompagno c’è già stato questo sabato 11 luglio, di mattina. Sicuramente con il saluto di quanti l’hanno per tempo saputo e tutti con l’animo addolorato. Perchè Menica era familiare a ciascuno di noi, una presenza che donava simpatia e buone parole, ed una forza d’animo eccezionale dopo una vita come la sua provata da grandi dolori e lutti.

Ieri l’altro l’avevo rivista. Chissà perché, non mia abitudine?! ero salito con mia moglie al cuore di piazza nova, l’anfiteatro, per altre motivazioni … Non il caso ma Qualcuno mi ha fatto incontrare di nuovo dopo tanto tempo Menica, seduta con l’amica vicina di casa all’ingresso dell’anfiteatro. Vederla non è stato rivederla perché entrambi ci siamo affettuosamente salutati come due di casa che riprendono i discorsi interrotti. E tant’altro… tanto affetto…

Menica è morta. In un’Assisi sempre più trasformata con accenni circensi e in via di farla cambiare chissà come…

La città di Francesco e Chiara e di altri ormai pochi assisani, come Menica in procinto di andarsene, vede prosciugare inevitabilmente la pura sorgente dell’assisanità, acqua pulita che da sempre ha abbeverato tutti noi e ha costruito un animo comunque francescano, semplice e generoso. E’ questa la sorgente a cui dovremmo  far abbeverare i tanti che giungono da fuori nella ricerca dell’autentico spirito di Assisi. Non altro.

Menica ne era testimone e ha vissuto semplicemente, non lascia opere o monumenti.

Ma una grande eredità: è vissuta con autentico animo assisano!

umberto rinaldi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*