Emergenza da coronoavirus, Stefania Proietti, grazie a alla generosità

 
Chiama o scrivi in redazione


Emergenza da coronoavirus, Stefania Proietti, grazie a alla generosità

di Stefania Proietti
Stiamo attraversando un momento difficile, forse tra i più difficili che la nostra Città e il nostro Paese abbiano passato, almeno negli ultimi decenni. Siamo in emergenza sanitaria nazionale, esiste una minaccia soprattutto per i più fragili, gli anziani, gli indifesi, dobbiamo scrupolosamente attenerci a norme che limitano anche le nostre libertà, ma è assolutamente necessario farlo come dovere verso la nostra salute e verso quella degli altri, come gesto di fraternità e di carità reciproca.

Ora più che mai dobbiamo prenderci cura l’uno dell’altro! Ed è in questi momenti che ti capita di ricevere, con generosità assoluta, l’aiuto e la collaborazione dei nostri cittadini: a Francesco Buini, titolare della omonima ditta Buini Legnami, è bastata la mia telefonata. Senza esitare un attimo ha reso disponibili, trasportato e posto in opera con i propri operatori due casette di legno. Importantissime!

Stefania Proietti

La prima sarà utilizzata per il controllo dei pazienti prima del pre-triage che avviene nel container messo a disposizione dalla Regione Umbria. La seconda permette di ripararsi dagli agenti atmosferici ai volontari della Misericordia di Assisi che, con il coordinamento di Vittorio Aisa, gestisce il servizio di indirizzo e orientamento in prossimità del Pre-triage e del Pronto Soccorso.

Con questo dono il personale dell’Ospedale di Assisi, diretto dalla infaticabile Dottoressa Daniela Felicioni, direttore del distretto e del presidio sanitario, potrà operare in condizioni di ulteriore sicurezza e di miglior comfort per i pazienti e per gli operatori.
Questo dono, per il quale, come Sindaco, a nome mio personale e a nome dell’intera amministrazione comunale, intendo ringraziare Francesco Buini e la Buini legnami, è motivo per ringraziare, a nome dell’intera città di Assisi e di una intera comunità comprensoriale, i medici, gli infermieri, il personale sanitario tutto: state facendo un lavoro straordinario, senza lasciare indietro nessuno, state compiendo una missione che va ben oltre il dovere, ma si fa dono di sé per gli altri.

Per essere vicini alla popolazione anziana, dalla prossima settimana attiveremo un servizio di vicinanza e prossimità agli anziani e a chi è impossibilitato a muoversi dai propri domicili, ancora una volta grazie alla infinita generosità del volontariato: il gruppo comunale di Protezione Civile, coordinato da Gabriele Valecchi, metterà a disposizione un numero di telefono e un servizio di prossimità per non lasciare solo nessuno in questi giorni difficili.

Abbiamo però una sola certezza: questi momenti duri passeranno, e torneranno momenti di serenità per tutti.
Grazie, grazie, grazie, con tutto il cuore, a nome di tutta la Città di Assisi ai medici, infermieri, sanitari. Grazie per prendervi cura di noi!
Grazie al mondo straordinario del volontariato e chi offre ciò che ha, senza pensarci due volte!
Insieme, uniti, Istituzioni e cittadini, supereremo anche questo difficile momento!
“Assisi avrà guai ma non perirà mai!”
Forza Assisi!
Forza Umbria!
Avanti tutta 🇮🇹 Italia!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*