Premio Francesco d’Assisi e Carlo Acutis, domande da tutti i continenti

 
Chiama o scrivi in redazione


Premio Francesco d'Assisi e Carlo Acutis, domande da tutti i continenti

 Premio Francesco d’Assisi e Carlo Acutis, domande da tutti i continenti

Arrivano da ogni parte del mondo le proposte progettuali per partecipare all’edizione 2022 del premio internazionale “Francesco d’Assisi e Carlo Acutis, per un’economia della Fraternità”, indetto dal Consiglio d’amministrazione della Fondazione Santuario della Spogliazione. I continenti più rappresentati sono Africa ed Asia ma anche diversi dal Sud America.


Fonte Ufficio Stampa
Diocesi Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino


La maggior parte sono in inglese ed hanno come oggetto situazioni di aiuto e sostegno in zone povere e in favore di categorie fragili come donne, giovani, bambini, rifugiati e migranti. Presente in molteplici progetti il tema dell’ambiente, della custodia del Creato e di azioni per la gestione dei rifiuti in aree depresse.

Il premio, che consiste in un riconoscimento in denaro di al massimo 50 mila euro, punta a “promuovere un rinnovamento dell’economia all’insegna dell’universale fraternità di tutti gli esseri umani a partire dalla condizione e dagli interessi dei più umili e disagiati, nella prospettiva evangelica dell’unica paternità di Dio e del suo disegno di amore per tutti i suoi figli”.

Sono ancora aperti i termini per partecipare al bando che sono stati prorogati al 31 dicembre 2021. Per inoltrare, dunque, le domande o chiedere informazioni si può far riferimento all’indirizzo email: segreteria@francescoassisicarloacutisaward.com.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*