Ricordato Emanuele Crestini, sindaco di Rocca di Papa, morto nella terribile esplosione

 
Chiama o scrivi in redazione


Ricordato Emanuele Crestini, sindaco di Rocca di Papa, morto nella terribile esplosione

Ricordato Emanuele Crestini, sindaco di Rocca di Papa, morto nella terribile esplosione

Ad Assisi durante la tradizionale cerimonia del voto di Santa Chiara, nell’apertura del Convegno: “Beni sospesi nuova frontiera di fraternità ed di inclusione”, organizzato in collaborazione tra il Comune di Assisi e l’Associazione Città per la Fraternità, è stato ricordato il primo cittadino di Rocca di Papa, Emanuele Crestini, morto nella terribile esplosione, con l’intento di arrivare anche al cuore dei suoi cari.

Io penso sempre più che la qualità principale di un Sindaco è quella di saper amare la propria comunità cittadina e di essere pronto a dare la vita per la propria città” – sono le parole di Stefano Cardinali, presidente dell’Associazione Città per la fraternità espresse qualche giorno fa commentando i fatti di Rocca di Papa. Appresa la notizia della scomparsa del Sindaco Crestini, si è reso presente alla vicesindaca, Veronica Cimino con un messaggio, dove tra l’altro scrive: “L’esempio di Emanuele rimarrà per sempre nei cuori di chi l’ha conosciuto, sarà forza per voi che, seppur distrutti dal dolore, siete chiamati a prendere il suo testimone”.

Maria Voce, presidente del Movimento dei Focolari, la cui sede è proprio a Rocca di Papa, scrive: “Insieme al Movimento dei Focolari nel Mondo, partecipo al profondo lutto Cittadino e della famiglia Crestini per la sua prematura scomparsa. (…) È un esempio luminoso per tutti la generosità che ha dimostrato negli ultimi momenti drammatici a testimonianza della sua grandezza d’animo e dei valori portanti che hanno animato il suo impegno e agire politico”. www.ilmamilio.it/

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*