Angelana calcio, arriva la Ducato, i punti valgono doppio

Angelana calcio, arriva la Ducato, i punti valgono doppio

Angelana calcio, arriva la Ducato, i punti valgono doppio

Continuità è la parola chiave, ma se l’Angelana vuol ambire alla salvezza diretta c’è bisogno di tornare alle buone vecchie care abitudini. Specie adesso che arrivano gli scontri diretti, in primis quello con la Ducato che al domenica al “Migaghelli” rappresenta un confronto troppo delicato per pensare di non essere sfruttato a dovere. “Sarà una gara difficile come tutte le 5 che verranno dopo, ma è chiaro che se vogliamo puntare a tirarci fuori dalla zona calda non possiamo prescindere dai tre punti”, spiega Giorgio Buttò.

Che in settimana ha lavorato tanto con la squadra dopo aver raccolto ulteriori indicazioni nel pari acciuffati a tempo scaduto a Città della Pieve. “Ogni gara presenta un coefficiente di difficoltà elevato, perché tutti hanno obiettivi importanti da raggiungere. Noi viviamo un periodo favorevole sotto il profilo dei risultati, come dimostrano i 4 punti raccolti nelle ultime due giornate, ma abbiamo necessità di accelerare perché il gap con la salvezza diretta è ancora abbastanza ampio. Battere la Ducato significherebbe molto, sia perché ci aprirebbe scenari di classifica molto interessanti, sia perché ci consentirebbe poi di lavorare con maggiore serenità durante la settimana”.

Giovedì la squadra ha fatto armi e bagagli trasferendosi a Gubbio, nella fattispecie a Padule, ospite della locale formazione allenata dall’ex Emiliano Pierotti, che milita nel torneo di Prima Categoria. “Un test che mi serviva per vedere alcune cose e che ho sfruttato anche e soprattutto per cercare di capire come muovermi durante la gara. La cosa positiva è che posso lavorare con il gruppo al gran completo, e questo se da un lato mi obbliga a fare delle scelte dall’altro mi consente comunque di avere un ventaglio di soluzioni più ampio”. Contro la Ducato (all’andata finì 0-0) si dovrebbe ripartire dal consueto 4-2-3-1 ammirato nelle prime uscite della gestione Buttò, ma non sono esclusi cambi di interpreti.

POSTICIPO Il CRU ha deciso di modificare il calendario della 29esima giornata, originariamente in programma mercoledì 10 aprile (l’Angelana quel giorno riceve l’Orvietana nell’ultima gara casalinga della stagione regolare). Tutto il programma è stato posticipato a giovedì 25 aprile, quindi tre giorni prima dell’ultima giornata del torneo, che dunque osserverà una pausa di 22 giorni tra la 28esima e la 29esima giornata a causa del Torneo delle Regioni (in programma a metà aprile) e delle festività pasquali.

GIOVANILI La Juniores A2 di Marco Pedetta ha voglia di continuare a risalire la classifica: ancorati saldamente i play-off, i giallorossi sabato 16 marzo alle 14,45 sono di scena a Ciconia, ospiti dell’Orvietana, in un’altra sfida che promette scintille e che, qualora dovesse confermare il trend del momento (6 le vittorie di fila messe sin qui a referto) garantirebbe altri punti pesanti nella rincorsa alle posizioni di vertice. Gli Allievi A1 di Riccardo Rosselli hanno praticamente già incassato il gettone salvezza, forti dei 9 punti di vantaggio sulla terzultima quando restano da affrontare sole 6 giornate. In casa del Castel del Piano il tecnico confida però di vedere ulteriori progressi, e perché no, di strappare un altro risultato positivo (si gioca domenica alle 11).

Ai Giovanissimi A1 di Pierpaolo Anelli ormai è rimasta solo una cosa da fare: scegliere il giorno in cui stappare lo spumante e festeggiare un clamorosa (e all’inizio impensabile) trionfo nel campionato A1, praticamente una formalità dopo il successo nello scontro diretto di Foligno che ha permesso ai giallorossi si schizzare a +11 sulle rivali. La capolista anticipa al sabato al “Migaghelli” (ore 15) ricevendo il pericolante Castello con l’intento di conquistare la 19esima vittoria stagionale (nonché l’undicesima consecutiva).

I campionati sperimentali osservano un week-end di stop, utile per recuperare alcune gare e riallineare tutte le contendenti: dopo aver vinto in rimonta per 4-2 giovedì scorso il posticipo con l’Orvietana, gli Allievi Sperimentali di Rosselli hanno praticamente messo un’ipoteca ulteriore sulla vittoria finale del torneo, mentre i Giovanissimi Sperimentali di Luca Mattonelli si preparano a vivere un intenso rush finale (tutti scontri diretti per l’alta classifica) forti di tre lunghezze di vantaggio sul Perugia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*