Angelana, con il Sansepolcro comincia la fase decisiva della stagione

Angelana, con il Sansepolcro comincia la fase decisiva della stagione

Angelana, con il Sansepolcro comincia la fase decisiva della stagione

La sosta è servita per ricaricare le pile e far ripartire di slancio un’Angelana che mai come oggi è spalle al muro. Perché la classifica impone un cambio di rotta in tempi più che rapidi, perché Giorgio Buttò sa perfettamente che il compito che attiene lui e tutta la squadra è di quelli che non necessitano di troppe presentazioni. “Sarà sicuramente una sfida difficile, ma nessuno qui ha intenzione di mollare o rassegnarsi anche solo all’idea di disputare i play-out”, spiega il tecnico giallorosso.

Che in queste due settimane ha avuto tempo per far conoscere ai suoi ragazzi quelle idee con le quali intende portarli dritti al raggiungimento dell’obiettivo salvezza. “Sappiamo che la situazione non è delle più semplici, ma in tutta onestà gli allenamenti della squadra mi lasciano quotidianamente buone sensazioni. Il gruppo si impegna, c’è voglia di correre e di lottare, anche se è normale che nessuno si sarebbe immaginato di ritrovarsi a che fare con una situazione di classifica simile e questo un po’ destabilizza lo spogliatoio. Però i ragazzi sono tranquilli e determinati e necessitano solo di un pizzico di fortuna per riprendere slancio e ripartire decisi”.

La buona sorte sin qui non è stata certo compagna dell’Angelana: l’incredibile ko di Lama (grida vendetta il rigore che ha deciso la gara) ne è la riprova. “Acqua passata. Siamo stati penalizzati, è vero, ma adesso guardiamo avanti”. Il Sansepolcro è un cliente scomodo: “Squadra dotata di grandi mezzi, con uomini di categoria superiore e un tecnico che sa farsi seguire e sa essere trainante. Però per noi comincia un mese decisivo: dopo il Sansepolcro avremo le sfide con Pievese, Ducato, Castel del Piano ed Ellera che decideranno il nostro futuro. Iniziare questo filotto con una vittoria sarebbe davvero troppo importante e siamo i primi ad esserne consapevoli”. La buona notizia è il rientro di Catani, che ha scontato tutte e tre le giornate di squalifica. Buttò potrebbe ripartire dallo stesso modulo ammirato a Lama al debutto in panchina (4-2-3-1) ma ha provato diverse soluzioni che all’occorrenza potrebbero rivelarsi molto utili.

“Diciamo che siamo al completo, anche se qualche ragazzo ha dovuto fare i conti con impegni extra campo o piccoli acciacchi. Il rientro di Catani è importante perché è un elemento che ha determinate caratteristiche di cui questa squadra ha forte bisogno”.

GIOVANILI Dopo il week-end di sosta ripartono anche le formazioni giovanili. La Juniores A2 di Marco Pedetta vuol mettere le mani sul terzo posto e blindare un piazzamento play-off: la trasferta in casa dell’Amerina non è delle più semplici, ma i giallorossi viaggiano forte (4 vittorie di fila) e vogliono continuare a risalire posizioni. Sulla carta è un po’ più improbo il compito che attende gli Allievi A1 di Riccardo Rosselli, che dopo aver fatto razzia di punti negli scontri diretti e messo un bel margine fra sé e la zona calda vanno a far visita alla capolista Foligno in una sfida che pure potrà servire a dare conto dei grandi progressi mostrati dal gruppo nelle ultime settimane, forti anche del fatto di non avere più una grande pressione addosso come accadeva sistematicamente qualche giornata fa.

Giovanissimi A1 di Pierpaolo Anelli anticipano al sabato il match casalingo col Santa Sabina andando deliberatamente a caccia della nona sinfonia, intesa come nona vittoria consecutiva dopo il blitz in casa del Campitello che ha praticamente sgretolato tutta la concorrenza (rimane come principale rivale il Foligno, distante 8 punti e prossimo avversario dei giallorossi). Riprendono anche i campionati provinciali, con le due formazioni angelane impegnate entrambe al sabato: gli Allievi Sperimentali di Rosselli vanno a far visita nel derby al Bastia (ore 15 a Costano) mentre i Giovanissimi Sperimentali di Luca Mattonelli, dopo aver riagganciato il Perugia in vetta grazie alle vittorie nei recuperi delle scorse due settimane, ricevono alle 18,30 all’antistadio “Migaghelli” il Petrignano.

BOYS IN MASCHERA Con l’arrivo ormai imminente della Primavera sono tornate in campo tutte le formazioni della scuola calcio giallorossa. I Boys Angelana sono di scena regolarmente nel fine settimana con tantissimi impegni che riguardano tutti i gruppi dagli Esordienti fino ai Piccoli Amici. E come da consolidata abitudine nel giorno del Giovedì Grasso tutta la scuola calcio ha pensato bene di allenarsi… in maschera: una seduta un po’ più goliardica del solito con gli istruttori e i ragazzi che ben volentieri si sono mascherati per rendere un po’ più allegro e divertente il programma di giornata, allietati anche dalla musica sparata dagli altoparlanti del “Migaghelli”. Un’iniziativa sempre apprezzata che ogni anno che passa continua a fare proseliti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*