Angelana ferma il passo al primo test estivo contro la Real Virtus

Tra assenti e carichi di lavoro belli pesanti non c’è nemmeno da stupirsi troppo

 
Chiama o scrivi in redazione


Angelana ferma il passo al primo test estivo contro la Real Virtus

Calcio d’agosto, squadra mia non ti conosco. Ma non c’è poi chissà quanto materiale per dannarsi troppo l’anima. Perché se l’Angelana ferma il passo al primo test estivo contro la Real Virtus, di certo all’undici di Buttò le attenuanti non mancano. Tra assenti e carichi di lavoro belli pesanti non c’è nemmeno da stupirsi troppo, anche se a nessuno piace perdere e a maggior ragione contro avversari a loro volta un po’ rabberciati e di categoria inferiore. Ma il primo test dell’estate angelana è da prendere con le pinze tra esperimenti diffusi, soluzioni obbligate e la sensazione di un potenziale ancora tutto da sviluppare. “Però nel calcio i numeri contano, e non possiamo far finta che il risultato non abbia la sua rilevanza”, spiega Giorgio Buttò. “Chiaro che avevamo tanti problemi cui dover far fronte, oltre alla necessità di vedere messo in pratica quello che avevamo cominciato a studiare nei primi 12 giorni di allenamento. Diciamo che alcune cose sono andate abbastanza bene, altre sicuramente meno, ma è naturale che sia così, avendo avuto poco tempo per lavorarci sopra. Se in soli 12 allenamenti tutto fosse venuto bene, beh, allora avremmo avuto un compito troppo semplice…”.

SPAZIO AI GIOVANI Contro la Real Virtus, finalmente al “Migaghelli” tirato a lucido dopo oltre 9 mesi di stop (e a distanza di fatto di un anno e mezzo dall’ultima gara ufficiale con qualcosa in palio, cioè la sfida con l’Assisi Subasio del 23 febbraio 2020, persa 1-0), Buttò deve rinunciare a Marani, Ventanni, Del Prete, Pauselli e Tomassoni, ma molti ragazzi sono rientrati alla base alla spicciolata negli ultimi giorni (è il caso di Ameti, Capitini e Confessore) e di conseguenza attingere ai giovani è ben più di un’esigenza. La gara si mostra equilibrata ma giocata a buon ritmo, col 4-4-2 (o 4-2-3-1 a seconda delle situazioni) giallorosso che non riesce a sfondare contro l’attenta retroguardia della Real Virtus, guidata in panchina per l’occasione da Simone Martinetti (Omar, il fratello nonché tecnico ufficiale, è assente per motivi personali). Buttò presenta due formazioni speculari tra primo e secondo tempo in una gara decisa dal tocco sottomisura di De Cristofaro, bravo ad anticipare la difesa giallorossa dopo che una punizione di Faloia era finita sulla traversa. Nel finale buone chance per Fortebracci e Lo Gelfo per riaprire i giochi, ma il portiere ospite Sensi tieni abbassata la saracinesca.

SABATO C’È IL VENTINELLA “Ci sono molte cose da rivedere – riprende Buttò – ed è giusto mettersi tutti in discussione. Non sono preoccupato, anche se il tempo a disposizione è sempre abbastanza ristretto, poiché le gare ufficiali arriveranno presto (il 22 il debutto in Coppa Italia, il 29 in campionato). Avremo altri 4 test per capire meglio a che punto siamo, ma adesso mi aspetto di recuperare a pieno regime quante più pedine possibili, perché abbiamo bisogno di lavorare a ranghi compatti e con quanti più elementi a disposizione, specie in alcuni ruoli chiave”. Qualche acciacco di troppo ha rallentato la preparazione, ma il tecnico vuol provare a guardare avanti con fiducia: “I ragazzi si stanno impegnando a fondo, c’è la volontà di far bene e di farsi trovare pronti quando arriveranno le gare che contano. Abbiamo fatto un lavoro atletico importante ed è normale avvertirne il peso, però già dalla gara col Ventinella di sabato mi aspetto risposte convincenti”.

AMICHEVOLI DI AGOSTO Ecco il programma di agosto dell’Angelana: sabato 7 (ore 16) test a Soccorso di Magione contro il Ventinella (Promozione), mercoledì 11 (ore 18,30) test a Palazzo contro il Palazzo (Seconda Categoria), sabato 14 (ore 16) test a Fabriano contro il FabrianoCerreto (Eccellenza), mercoledì 18 (ore 18,30) test a Castelnuovo (o al “Migaghelli”) contro le Viole (Promozione).

ANGELANA – REAL VIRTUS 0-1

ANGELANA primo tempo (4-4-2): Cosimetti; Lucaroni, Albrigo, Paparelli, Bolletta; Vercillo, Bartolini, De Santis, Capitini; Gallastroni, Confessore. Secondo tempo (4-2-3-1): Buini: Cammerieri, Fioretti, Bolletta, Galassi; Konan, Barili; Fortebracci, Fronduti, Ameti; Lo Gelfo. All.: Buttò

REAL VIRTUS (4-5-1): Sensi; Taglia, Antonini, Lombardi, Massucci; Vallorini (1’ st Sorbo), Rondini, Faloia, Pammelati (1’ st Benedetti), Cassetta; De Cristofaro. All.: Martinetti S.

ARBITRO: Tirilli di Santa Maria degli Angeli.

MARCATORE: 23’ st De Cristofaro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*