Angelana, risultati del settore giovanile del 6-7 novembre 2021

 
Chiama o scrivi in redazione


Angelana, risultati del settore giovanile del 6-7 novembre 2021. La Juniores pareggia al 95' a Sansepolcro

Angelana, risultati del settore giovanile del 6-7 novembre 2021

Un week-end intenso e non proprio da rose e fiori per le formazioni del settore giovanile giallorosso. La Juniores di Riccardo Rosselli, ad esempio, è specialista ormai nel complicarsi la vita: a Sansepolcro spreca una marea di occasioni, si ritrova sotto di due reti e poi riesce ad acciuffare il pari a tempo scaduto, ma non senza rimpianti. Cadono invece i ragazzi dell’Under 17 di Luca Cannoni, superati in rimonta dal San Sisto in una gara dove pure hanno fatto vedere le cose migliori.

Va male invece ai Giovanissimi di Rodolfo Romeo, che cedono in casa sempre al San Sisto dopo essere illusi nei primi 20’ di partita, di certo i migliori di giornata. Vincono le altre tre formazioni angelane: l’Under 16 di Luca Mattonelli passa con autorità sul campo del Bastia (2-0, doppietta di Caputo), l’Under 14 di Davide Fioravanti regola la pratica Don Bosco per 3-1, mentre l’Under 14 B di Diego Tartaro può finalmente esultare: a Umbertide contro l’Agape è arrivata la prima vittoria, che ripaga i ragazzi dei tanti sacrifici fatti e delle difficoltà che hanno dovuto affrontare nelle prime giornate. Con un po’ di assestamento, anche per loro è cominciata tutta un’altra stagione.

  • JUNIORES A1 – UNDER 19 gir. A

V.A. SANSEPOLCRO – ANGELANA 2-2

V.A. SANSEPOLCRO: Tomoli, Del Siena, Cestelli, Ligi (42’ st Bollini), Beretti, Bracci, Mariotti, Lacrimini (25’ st Fabbriciani), Testerini, Brizzi (42’ st Bianchi), Bellanti (33’ st Petruzzi). A disp.: Vada, Melelli, Zanchi, Markakolej, Piccinelli. All.: Loddi.

ANGELANA: Turrioni, Mazzoli (34’ st Rosati), Biagioni, Barbacci, Albrigo, Jessiman, Narretti (16’ st Simonini), Fermi (1’ st Michelotti), Fagotti (16’ st Gallastroni), Sforna, Fortebracci. A disp.: Buini, Zea Valdes, Ragusa, Sensi, Piselli. All.: Rosselli.

ARBITRO: Calabresi di Città di Castello.

MARCATORI: 30’ rig. e 44’ pt 7 (S), 44’ pt  4’ st Jessiman rig. (A), 50’ st Simonini (A).

  • BORGO SAN SEPOLCRO

A furia di scherzare col fuoco va a finire che la Juniores ci rimetterà le penne. E se ancora non è successo, tolta la sconfitta (immeritata) in casa della Pontevecchio, è perché alla fine c’è sempre qualcuno che trova il modo per rimettere le cose a posto.

Stavolta l’uomo della provvidenza è Alessandro Simonini: il Papu entra nella ripresa e a tempo abbondantemente scaduto riacciuffa per i capelli una gara nella quale l’Angelana ha fatto di tutto, ma proprio di tutto per complicarsi la vita. Non si contano gli errori sotto porta, le occasioni mancate a tu per tu col portiere avversario, gli errori e le sbavature in difesa, tali da consegnare ai biturgensi un clamoroso doppio vantaggio all’intervallo. Che siano due punti persi non v’è dubbio alcuno, ma che questa squadra abbia qualcosa nella testa che non funzioni a dovere è altrettanto evidente.

Alla fine il 2-2 deve essere preso per quello che è, cioè un risultato comunque utile per continuare a tenere la vetta, e magari per imparare a sbagliare di meno. La partita del Borgo è stata un monologo giallorosso, ma nel quale i padroni di casa hanno trovato il modo per scappare e tenere tutti sotto scatto. Già i primi 10’ erano bastati a capire che il pomeriggio non sarebbe stato dei più felici: Sforna e Fagotti a porta praticamente vuota hanno mancato due ghiotte opportunità per schiodare la parità, seguiti poco dopo da Fortebracci che davanti a Tomoli, anziché cercare la precisione, ha tentato un inutile esterno spedendo la sfera fuori dallo specchio. Errori pagati a caro prezzo alla mezzora, quando Fermi commette fallo nel cuore dell’area e il temuto Mariotti spiazza Turrioni, schiodando la parità.

L’Angelana avrebbe subito un pallone per rimettere le cose a posto con Fortebracci, che ancora una volta cerca il ricamo anziché la potenza sprecando l’ennesima chance. Quando poi allo scadere Barbacci s’addormenta con la palla tra i piedi, consegnandola a Mariotti e persino dimenticandosi di inseguirlo, la frittata è bella che fatta.

Sotto di due reti al riposo, Rosselli non crede ai suoi occhi. Fortuna che in avvio di ripresa la musica cambia all’istante: Narretti è bravo a procurarsi un rigore che Jessiman trasforma, rimettendo il Sansepolcro a distanza di acchiappo. Ma gli errori sottoporta restano una costante: Sforna ne mette a referto un altro paio, Gallastroni, di tacco, spedisce fuori a due metri dalla porta, Simonini in piena area impatta bene la sfera ma non inquadra la porta. È un incubo quello che vive un’Angelana che attacca in massa, ma senza trovare sbocchi. Alla fine è l’ultima Ave Maria quella giusta: al 5’ di recupero Jessiman scodella in area una punizione sulla quale Simonini trova il modo per deviare la sfera in rete. Finisce 2-2, ma non è contento nessuno.

COMMENTI Stavolta Riccardo Rosselli sa perfettamente che il bicchiere è mezzo vuoto. E non cerca scuse: “Sono quattro partite che regaliamo il primo tempo agli avversari, e non si può sempre sperare di ribaltare le cose o pareggiare alla fine. L’atteggiamento di partenza è sbagliato: siamo superficiali, disattenti, spesso quasi indolenti. Il Sansepolcro ha fatto mezzo tiro in porta ma ha chiuso con due reti di vantaggio all’intervallo. Noi abbiamo sbagliato 10 palle gol, e possiamo prendercela solo con noi stessi. La squadra non combatte, si specchia su se stessa e non riesce ad essere continua. La reazione stavolta non mi basta: bisogna cambiare registro, e possibilmente pure in fretta. Di questo passo, di sicuro non ci sarà tanta strada da fare”.

PROSSIMO IMPEGNO Penultima sfida del girone d’andata con trasferta in casa dell’imprevedibile Tavernelle, formazione che per il momento si mantiene a metà classifica, reduce da un brutto ko. rimediato in casa della Pontevecchio.

CLASSIFICA dopo 7/18 giornate: Angelana 16, Pontevecchio 16, Fontanelle 14, Castel del Piano 13, Tavernelle 8, V.A. Sansepolcro 8, Casa del Diavolo 7, Gualdo Casacastalda 6, San Sisto 5, Baldaccio Bruni 4.

  • ALLIEVI A1 – UNDER 17

SAN SISTO – ANGELANA 2-1

SAN SISTO: Liotti, Bove, Santini, Sisani (18’ st Panchini), Tarolli, Peruzzi, Monti, De Filippo (1’ st Servi), Ricci, Fiorindi (35’ st Kokeri), Lazzari. A disp.: Pasciutti, Igbinewka, Suhaid, Crocioni, Ramic, Loic All.: Scaproni.

ANGELANA: Fantini, Dusi, Rossi Al. (42’ st Angeletti), Gaspardis, Roscini (37’ st Rinaldi), Pagliuca, Galardini, Pugliese, Caputo (30’ st Narretti), Lorusso, Lo Gelfo. A disp.: Galli, Mancini, Gaudenzi. All.: Cannoni.

ARBITRO: Cistellini di Perugia.

MARCATORI: 11’ pt Lorusso (A), 12’ st Fiorindi (S), 25’ st Servi (S).

  • SAN SISTO

Per un tempo fa tutto alla perfezione, poi però l’Under 17 di Cannoni si smarrisce, regala un paio di situazioni favorevoli al San Sisto (puntualmente sfruttate) e paga dazio, interrompendo la serie aperta di risultati utili che durava da cinque giornate. Uno stop che brucia per come è maturato, pensando anche all’ottima prestazione offerta nella prima metà di partita, quando oltre al vantaggio firmato da Lorusso i giallorossi hanno collezionato diverse palle gol per scappare e blindare il risultati. Errori alla lunga pagati a caro prezzo, tali da frenare la risalita di una squadra che continua a mostrare potenzialità indubbie, senza però riuscire a sfruttarle a dovere. A San Sisto, come previsto, è stata battaglia vera, aperta dopo una decina di minuti da una bella trama corale che ha portato Lorusso a concludere a rete a tu per tu con Liotti, freddato dal diagonale del numero 10 angelano. Un avvio perfetto al quale però non ha fatto seguito il colpo del ko: Roscini due volte si è accentrato bene da sinistra senza però riuscire a inquadrare lo specchio, quindi Lo Gelfo ci ha provato da lontano (palla a lato) e Pagliuca ha indirizzato bene la sfera nella porta, trovando però Liotti attento nella risposta.

Una prima frazione gagliarda e ben giocata ha fruttato così solo uno striminzito vantaggio, dilapidato a inizio ripresa quando un errore in uscita ha consegnato palla a Fiorindi, che dopo aver avanzato una quindicina di metri ha fulminato Fantini con una botta sul palo lontano. A quel punto la gara ha cominciato a pendere dalla parte dei padroni di casa, che hanno aumentato il forcing fino a trovare il raddoppio a 20’ dalla fine con Servi, che ha sfruttato al meglio un traversone arrivato da posizione defilata (il classico “corner corto”) con la difesa ospite decisamente non irreprensibile, alla pari dello stesso Fantini che ha valutato male la traiettoria della palla.

Ritrovatasi sotto l’Angelana ha provato a far saltare il banco, ma al di là di una chance sprecata da Lo Gelfo sottoporta non è riuscita a combinare granché. Così il San Sisto, trascinato anche da un Lazzari in gran spolvero, ha trovato il grimaldello per ribaltare una sfida complicata, ben diretta dal giovane Cistellini (autorevole con i giocatori in campo) e nella quale ancora una volta i ragazzi di Cannoni hanno raccolto meno rispetto a quanto seminato.

COMMENTI Inevitabile per Luca Cannoni rammaricarsi dopo una sconfitta che per come è maturata ha lasciato più di un rimpianto. “Abbiamo disputato un ottimo primo tempo, come peraltro ben evidenziato anche dai commenti in tribuna. Poi purtroppo abbiamo commesso due ingenuità, due errori che non dovevamo commettere e che come già accaduto in altre occasioni ci sono costati la partita. Il San Sisto è una buona squadra, ma noi ci abbiamo messo del nostro per tornare a casa a mani vuote. Peccato perché la prestazione c’è stata e avremmo meritato di uscire dal campo con un risultato differente. C’è da lavorare, c’è da avere pazienza e fiducia. Per fortuna arriva ora una sfida che potrà soddisfare la nostra sete di riscatto, ed è ciò di cui avevamo bisogno”.

PROSSIMO IMPEGNO Arriva il Castel del Piano, una delle tre formazioni appaiate in vetta, a rappresentare certo un ostacolo tosto sulla via di un pronto riscatto. Si gioca alle 10,30 a Castelnuovo, per via della concomitanza con l’impegno casalingo della prima squadra.

CLASSIFICA dopo 7/30 giornate: Campitello 18, San Sisto 18, Castel del Piano 18, Cannara 16, Orvietana 12, Accademia Terni 11, Narnese 10, Angelana 9, V.A. Sansepolcro 9, Castiglione del Lago 9, Bastia 9, Atletico Gubbio 7, Terni Est 6, Foligno 4, Pontevecchio 4, Olympia Thyrus 0.

  • GIOVANISSIMI A1 – UNDER 15

ANGELANA – SAN SISTO 0-1

ANGELANA: Lamanna, Ziarelli (16’ st Betti), Tarpanelli, Coppola, Palmioli, Martinoli (19’ st Fabbriccini), Franchi (20’ st Azan), Natini, Bartolucci (33’ st Santarelli), Cianetti, Stoica. A disp.:  A disp.: Massaccesi, Bordichini, Maranga, SImonelli. All.: Romeo.

SAN SISTO: Alunni, Papi, Bicorgni, Cenci, Procopio, Mattioli, Fabbi (32’ st Brencio), Vincenzini (14’ st Eguez), Focaia (33’ st Sirci), Catana, Zuccherini (23’ st Cassieri). A disp.: Billorosso, Marsala. All.: Fiorucci.

ARBITRO: Bocci di Foligno.

MARCATORE: 26’ pt Catana.

SANTA MARIA DEGLI ANGELI – Venti minuti di grande Angelana, venti minuti nei quali la partita sembrava poter prendere da un momento all’altro la piega desiderata. Ma alla fine a far festa al “Migaghelli” è il San Sisto, che un po’ con l’aiuto del vento, un po’ con una bella dose di cinismo e scaltrezza s’è preso la posta e ha lasciato solo i rimpianti ai padroni di casa. Che dopo tre vittorie di fila sono costretti a fermarsi, complice un pomeriggio che inizialmente pareva tendente al bello, ma rivelatosi poi solo illusorio. Non è bastata una prima parte di gara alla garibaldina, con un evidente predominio territoriale e anche un paio di buone trame offensive che si sarebbero dovuto sfruttare meglio. All’Angelana è mancato un po’ il colpo risolutore: due volte è arrivata nei pressi della porta difesa da Alunni, ma una volta Stoica e un’altra Cianetti, anziché concludere, hanno preferito tentare un ulteriore passaggio, perdendo l’attimo e concedendo un po’ di respiro alla difesa avversaria. La luce però s’è spenta nella seconda parte del primo tempo, quando da una rimessa laterale in mezzo al campo è arrivata la palla persa con la quale Catana ha costruito il golpe, bravo a farsi trovare pronto sull’imbeccata di un compagno dopo una veloce ripartenza. E il gol ha finito per pesare enormemente nell’economia della gara dei giallorossi, che hanno perso fiducia, spazi e distanze. Complice anche il vento, la partita s’è fatta decisamente spigolata: palla sempre per aria, improvvisi cambi di gioco, idee un po’ confuse e poche palle gol. Alla fine il San Sisto ha lucrato sull’episodio della ripartenza che ha portato Catana a battere Lamanna. Nella ripresa l’unico sussulto è stato rappresentato da una conclusione di Bartolucci, che pure non ha trovato il bersaglio. Al triplice fischio l’Angelana s’è riscoperta un po’ più fragile: dopo un filotto di vittorie, il ko. col San Sisto ha riportato un po’ tutti con i piedi a terra.

PROSSIMO IMPEGNO Trasferta insidiosa in casa del Castel del Piano, che sarà pure relegato a fondo classifica (appena una vittoria e 6 ko. per i rossoblù) ma che da questa settimana si sposta sull’antistadio, terreno in terra battuta che potrebbe creare non pochi problemi alle formazioni avversarie.

CLASSIFICA dopo 7/26 giornate: Pontevecchio 21, Santa Sabina 17, Cannara 13, Campitello 13, San Sisto 13, Castiglione del Lago 13, Angelana 12, Don Bosco 10, V.A. Sansepolcro 9, Pontevalleceppi 4, Olympia Thyrus 4, Castel del Piano 3, Ducato 3, Vigor NGB 1.

  • CAMPIONATI SPERIMENTALI

ALLIEVI – UNDER 16 gir. B

BASTIA – ANGELANA 0-2

BASTIA: Del Moro, Alunni Milani, Bertolini, Cicognola (33’ st Felici), Orazietti, Bartoccetti, Cuku (38’ st Loreti), Tomarelli (19’ st Pesole), Migni, Dermoumi (12’ st Guarnieri), Tocchio. A disp.: Lorenzetti, Bevilacqua, Ceraso, Marini, Xheleshi. All.: Bussotti.

ANGELANA: Galli, Tartaro, Rossetti, Rinaldi, Ronca, Gaudenzi, Ciambrusco (24’ st Mariani Marini), Mencarelli (26’ st Coratella), Caputo, Branda (20’ st Parini), Narretti. All.: Mattonelli.

ARBITRO: Innocenzi di Foligno.

MARCATORI: 16’ pt e 20’ st Caputo.

OSPEDALICCHIO – Vince e convince l’Under 16 di Mattonelli, che fa suo il derby in casa del Bastia ben più di quanto non dica il 2-0 finale. Una vittoria netta che esalta una volta di più il fiuto sottoporta di Caputo, autore della doppietta con la quale ha prima indirizzato e poi archiviato una pratica che l’Angelana ha dimostrato di saper reggere senza particolari assilli. Una bella prova corale ha prodotto ciò di cui i giallorossi andavano in cerca: dopo il bel 2-2 in rimonta sulla Pontevecchio, l’ennesima dimostrazione di crescita e fiducia conferma tutti i buoni propositi mostrati nelle precedenti uscite. La partita sin dalle prime battute è in mano agli ospiti, pericolosi già al 5’ con Caputo che fa le prove generali del gol mandando la sfera sul palo da due passi. Rinaldi e Narretti, entrambi con una conclusione a testa della distanza, per poco non fanno saltare il banco, ma senza inquadrare la porta. Chi non sbaglia al 16’ è però Caputo, che sfrutta un lancio dalle retrovie e a tu per tu con Del Moro pensa bene di superarlo con un morbido pallonetto, depositando la sfera in fondo al sacco.

L’Angelana è bella carica e vorrebbe scappare via in fretta, ma una conclusione di Mencarelli termina la sua corsa a lato di un soffio e il proposito viene rimandato giocoforza alla seconda parte di gara. Che per inciso si apre con i giallorossi di nuovo tambureggianti, pericolosi con il solito Caputo (che da buona posizione alza troppo la parabola) e quindi con Rinaldi, che fa tutto bene tranne che la conclusione, a lato di mezzo metro. Quest’ultimo però trova il modo per rifarsi al 20’, quando lancia in profondità con un bell’invito in verticale Caputo, il quale gioca di sponda con Narretti e poi, a tu per tu col portiere, infila la porta bastiola per il 2-0 finale. L’unico brivido per Galli cade poco prima dello scadere su un velenoso traversone direttamente dalla bandierina, poi prima del triplice fischio Rossetti e Parini non confezionano il tris, vanificando due buone ripartenze. Ma a Mattonelli può andare decisamente bene così: aggancio in vetta al San Sisto ed ennesima prestazione di sostanza. Cresce proprio bene quest’Under 16…

COMMENTI A fine gara Luca Mattonelli non può che far trasparire una certa soddisfazione. “I ragazzi sono stati bravi, hanno interpretato bene una gara mai semplice, perché il Bastia è un avversario ostico e un derby sfugge sempre a qualsiasi pronostico e controllo. L’ottimo sprint iniziale ci ha permesso di indirizzare la partita come volevamo e il risultato alla fine ci ha premiato, benché ci sono state numerose palle gol per aumentare il bottino di giornata. Sono soddisfatto, la squadra sta dando segnali importanti e positivi, ora bisogna solo trovare ulteriore continuità e provare a crescere ancora”.

PROSSIMO IMPEGNO A Castelnuovo (sabato, ore 15.30) arriva il Castiglione del Lago. Per i giallorossi l’obiettivo è quello di proseguire la striscia positiva di inizio torneo e mantenere la vetta, con o senza la compagnia di Pontevecchio e San Sisto.

CLASSIFICA dopo 3/18 giornate: Angelana 7, Pontevecchio 7, San Sisto 7, JC Magione 4, Castiglione del Lago 4, Castel del Piano 4, Ellera 1, Mantignana Montemalbe 1, Bastia 0, Madonna Alta FdC 0.

GIOVANISSIMI – UNDER 14 gir. C

ANGELANA – DON BOSCO 3-1

ANGELANA: Donati (24’ st Piampiano), Cuppoloni (8’ st Del Gaudio), Fattorusso (23’ st ferroni), Palazzini  (12’ st Aristei), Esposito S., Fiorelli, Stroe (20’ st Bianconi), Tiradossi, Serena (5’ st Ursica), Marracci, Esposito F. All.: Fioravanti.

MARCATORI: 3’ pt Esposito F., 11’ pt Ursica, 25’ st Tiradossi.

SANTA MARIA DEGLI ANGELI – Arriva anche il primo hurrà casalingo per l’Under 14 di Davide Fioravanti, che contro la Don Bosco mette subito le cose in chiaro e si stende un bel tappeto rosso, raccogliendo la seconda vittoria di fila dopo quella ottenuta in casa del Bastia. Successo meritato che porta la firma di Francesco Esposito, Andrei Ursica e Giovanni Paolo Tiradossi, autore a una manciata di minuti dal termine del gol che di fatto ha chiuso i conti e impedito agli ospiti di rifarsi sotto. Al turno di riposo previsto dal calendario la squadra di Fioravanti arriva dunque con qualche certezza in più, nonostante le assenze sin qui abbiano un po’ condizionato il lavoro del tecnico.

CLASSIFICA dopo 3/22 giornate: Santa Sabina B 9, Pol. C4 6, Angelana 6, Umbertide Agape B 3, Fulginium B* 6, Montemorcino 3, Fulginium 3, Pontevecchio* 3, Bastia 0, Don Bosco 0, Petrignano 0.

*una gara in meno

GIOVANISSIMI – UNDER 14 gir. B

UMBERTIDE AGAPE – ANGELANA B 2-4

ANGELANA: Listini (1’ st Carpanacci), Abbati, Ripi (10’ st Calzolari), Grozavu (1’ st Lollini), Betti, Moccaldo, Spoletini, Dervishi (10’ st Galeri), Santevecchi, Bosimini (22’ st Visconti), Crispolti. All.: Tartaro.

MARCATORI: Moccaldo (2), Santevecchi, Galeri.

UMBERTIDE – Arriva a Umbertide il primo sorriso stagionale dell’Under 14 di Diego Tartaro. Che sbanca la casa dell’Agape al termine di una gara densa di emozioni, nella quale i giallorossi hanno dimostrato di aver superato le difficoltà delle prime giornate, rimettendosi immediatamente in carreggiata dopo l’iniziale svantaggio. Grazie alla doppietta di Matteo Moccaldo (che viaggia alla media di un gol a partita) e alle reti del debuttante Matteo Santevecchi e del baby Gregorio Galeri (classe 2009)i giallorossi fanno capire di essere davvero su una strada ben diversa da quelle battute nelle prime settimane di stagione: una squadra che si sta amalgamando e che in attesa di perfezionare ulteriori innesti ha già mandato segnali a se stessa, oltre che alla concorrenza. Una vittoria che ci voleva e che premia il lavoro fatto da Tartaro, dal collaboratore Bartolini e dai ragazzi, che anziché abbattersi dopo l’avvio shock hanno subito risposto con una grande prova d’orgoglio. E adesso, nella sfida casalinga col Gualdo Casacastalda, nulla vieta di continuare a pensare in grande.

CLASSIFICA dopo 3/22 giornate: Pontevalleceppi 7, V.A. Sansepolcro 7, Perugia 7, Trestina 3, Colombella PG Nord 6, Virtus Sangiustino 3, Fontanelle 3, Angelana 3, Gualdo Casacastalda 1, Umbertide Agape 0, Atletico Gubbio 0.

ASD Angelana 1930 Ufficio Stampa e Comunicazione

Sede Sociale: Stadio “Giuseppe Migaghelli”

Viale Maratona – 06088 – Santa Maria degli Angeli (PG)

Contatti: 075.8672294

Web: www.angelanacalcio1930.it

Facebook e Instagram: ASD Angelana 1930

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*