ASD Angelana 1930, al via il campionato di Eccellenza

ASD Angelana 1930, al via il campionato di Eccellenza

ASD Angelana 1930, al via il campionato di Eccellenza. È tempo di fare sul serio: nel week-end scatta il campionato di Eccellenza con i ragazzi di Valentini che ricevono lo Spoleto (domenica, ore 15). Sabato tocca alla Juniores A2 di Pedetta: debutto in casa della Vis Nuova Alba.Il tempo delle prove è finito, adesso si comincia a fare sul serio. Col primo impegno ufficiale alle porte (senza nulla togliere alla Coppa Italia) l’Angelana è pronta a togliersi il velo. E andare a caccia di certezze e conferme dopo un’estate di duro lavoro nel quale il primo compito di Carlo Valentini è stato quello di dare forma a una creatura completamente nuova.

“In questi 40 giorni ho cercato soprattutto di lavorare sul concetto di gruppo, imparando a conoscere da vicino tutti gli elementi a mia disposizione. Sapevo quale fosse la base di partenza, più o meno posso dire di essere soddisfatto di come sono andate le cose. Tanto che mi aspettavo di essere a questo punto in concomitanza con il via del campionato”. Che rimane il vero obiettivo stagionale dei giallorossi, che una volta tanto hanno deciso di partire a fari spenti.

“Non si può alzare troppo l’asticella – riprende Valentini – perché la squadra è davvero troppo rivoluzionata rispetto al passato. Io stesso devo ancora capire bene cosa può offrirmi ogni singolo elemento, e per ciò che vedono i miei occhi ho notato che anche i giocatori in campo faticano a capire quali siano i reali punti di forza di ogni loro compagno. È un processo che richiederà ancora tempo, ma in generale comune a tutte le squadre, perché vedo che i miei stessi pensieri sono stati fatti propri da molti miei colleghi”.

AVVERSARIO TOSTO Il primo ostacolo stagionale si chiama Spoleto. “Squadra ambiziosa, a dispetto del fatto di esser partita un po’ in ritardo”, sottolinea Valentini. “Anche loro hanno stravolto l’intelaiatura base, ma se lo Spoleto decide di prendere parte al campionato non è certo per fare passerella… mi aspetto una gara tirata e difficile, come lo saranno anche le successive”. L’incognita in casa Angelana non è dovuta solo all’aspetto tecnico-tattico, ma anche a quello fisico perché, come spiega il tecnico, “siamo ancora in fase di decollo, e quindi qualche criticità è da mettere in conto.

C’è da lavorare e cercheremo di farlo con grande oculatezza nelle prossime settimane”. Quanto alla rosa, c’è una sola defezione certa a 48 ore dalla sfida: “Rinaldi ha un piccolo fastidio e per questo resterà a riposo fino all’inizio della prossima settimana. Trattandosi di un fuoriquota è naturale rammaricarsi, ma abbiamo comunque diverse soluzioni per ovviare al problema”.

PROGRAMMA La gara con lo Spoleto è in programma domenica alle 15 al “Migaghelli”. A dirigerla è stata designata Ilaria Possanzini della sezione di Foligno, coadiuvata da Elia Costantini e Mauro Ottobretti, sempre della sezione folignate.

JUNIORES AL VIA Con 24 ore d’anticipo rispetto alla prima squadra scocca l’ora del debutto anche per la Juniores A2 di Marco Pedetta, di scena a Villanova in casa della Vis Nuova Alba. “C’è sempre un po’ di emozione quando si parte”, spiega il tecnico giallorosso, che in nome di una coerenza più volte ribadita non nasconde quello che è il reale obiettivo della stagione: “Puntiamo a fare un torneo di vertice, perché la squadra è ottima sotto ogni aspetto e deve ambire a qualcosa di importante. Non dico che partiamo per vincere il campionato, ma certamente per giocarcela con le migliori del torneo. Avrei preferito avere qualche giorno in più di tempo per preparare al meglio la stagione, ma ad ogni modo non c’è nulla di più allenante che una gara di campionato. Partiamo con fiducia, anche se alla vigilia di un esordio c’è sempre la curiosità di vedere cosa potrà accadere”.

GIOVANILI In attesa del via dei campionati regionali, Allievi e Giovanissimi proseguono il loro programma di test estivi. Particolarmente attivi gli Allievi A2 diRiccardo Rosselli, che nei giorni scorsi hanno affrontato prima il Gualdo Casacastalda (6-3 il risultato finale in favore dei giallorossi) e poi la Nuova Fulginium al Torneo di Corvia, imponendosi per 5-1. Giornate intense anche per i Giovanissimi A1 di Pierpaolo Anelli, impegnati in un test contro i 2005 della Nuova Fulginium, che ha permesso al tecnico di dare spazio anche agli elementi un po’ più piccoli della truppa giallorossa.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*