Carlo Acutis, Cucinelli realizza il foulard con la spogliazione del Santo

 
Chiama o scrivi in redazione


Carlo Acutis, Cucinelli realizza il foulard con la spogliazione del Santo

Carlo Acutis, Cucinelli realizza il foulard con la spogliazione del Santo

“Il lavoro e l’atteggiamento che abbiamo nei confronti della dignità di ogni essere, valore assoluto da rispettare e promuovere sempre, ci rappresenta come persone. L’economia in cui crediamo, pertanto, non può che essere solidale, ispirata all’armonia tra profitto e dono e all’umana sostenibilità”. Lo afferma l’imprenditore umbro Brunello Cucinelli a pochi giorni dalla consegna del Premio internazionale “Francesco di Assisi e Carlo Acutis, per un’economia della fraternità” che si terrà sabato 15 maggio nella chiesa di Santa Maria Maggiore-Santuario della Spogliazione di Assisi.

Il Premio, che sarà assegnato all’Istituto Serafico di Assisi in occasione del 150° anniversario della sua fondazione, consiste in una quadro raffigurante San Francesco e Carlo Acutis, logo del premio stesso e in un foulard realizzato dall’azienda Cucinelli con la riproduzione dell’affresco della rinuncia dei beni, presente nella sala della Spogliazione. La sciarpa, la cui realizzazione è stata seguita personalmente da Carolina Cucinelli e sarà mostrata sabato prossimo, è stata prodotta con un sottilissimo filato 100% cashmere. Il foulard intende ricordare simbolicamente il mantello con cui il vescovo Guido coprì il corpo di san Francesco nel momento in cui si spogliò nella pubblica piazza e restituì i suoi avere al padre Pietro Di Bernardone.

“I nostri foulard che riproducono la scena della spogliazione di Francesco d’Assisi, per me un grande maestro di vita e di spiritualità – aggiunge Cucinelli – vogliono essere icona di questo modo di intendere l’economia. Un’economia che aiuta, che unisce, che onora la bellezza delle relazioni umane proprio nel solco francescano dell’amore, della benevolenza e, non da ultimo, dell’umiltà”.

La consegna del premio avverrà sabato subito dopo il momento di riflessione online che si aprirà alle ore 16 e si concentrerà sul tema: “Un’economia della fraternità nel post pandemia”, al quale prenderanno parte il sindaco di Assisi, Stefania Proietti, Brunello Cucinelli, suor Alessandra Smerilli, economista e sottosegretario del Dicastero per il Servizio dello sviluppo umano integrale per il settore fede e sviluppo, la presidente del Serafico, Francesca Di Maolo e Simona Sala, direttrice Rai radio 1 e Grr.

Dopo l’illustrazione del premio da parte del vescovo di Assisi, monsignor Domenico Sorrentino e la successiva consegna sarà il ministro per le Disabilità, Erika Stefani, a chiudere l’iniziativa. L’evento sarà trasmesso in diretta su Maria Vision (canale 602) sui canali social della Diocesi e Santuario della Spogliazione (Facebook e YouTube), sul sito www.diocesiassisi.it  (Live diocesi) e su quello del Santuario (www.assisisantuariodellaspogliazione.it).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*