Dall’Alberghiero di Assisi un furgone per l’Ucraina

 
Chiama o scrivi in redazione


Dall'Alberghiero di Assisi un furgone per l'Ucraina

Dall’Alberghiero di Assisi un furgone per l’Ucraina

Una scuola che insegna la solidarietà, e non solo un mestiere per il futuro. Raccogliendo l’appello del professor Noris Ciani, docente di sala bar e responsabile del gruppo di volontari Città di Foligno, gli alunni, i professori, il personale Ata e le famiglie di tutto l’Istituto Alberghiero di Assisi hanno raccolto beni di prima necessità per l’Ucraina.


Fonte Ufficio Stampa
Istituto Alberghiero Assisi


Tutto il materiale raccolto dalla scuola assisana– tra l’altro cibo, prodotti igienici, medicine e mascherine –  è partito nei giorni scorsi con un furgone della Protezione civile folignate, per testimoniare non solo con le parole ma anche con i fatti la solidarietà al popolo ucraino.

“Abbiamo deciso coinvolgere i nostri ragazzi, che saranno il nostro futuro, e tutto il corpo docente e non docente, per aiutare chi ne ha bisogno”, spiega la dirigente scolastica, Bianca Maria Tagliaferri.

“Si tratta di un piccolo gesto per testimoniare vicinanza concreta in un momento così drammatico. Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno aderito in maniera entusiasta  e soprattutto i nostri bidelli hanno sistemato e ordinato tutto il materiale raccolto negli scatoloni, lasciando fuori un peluche da donare simbolicamente a tutti i bambini a cui la guerra ha tolto i genitori e il sorriso.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*