Il sindaco di Assisi porta il saluto agli studenti nelle scuole del territorio

Visita del sindaco agli istituti scolastici di Assisi: saluti, ringraziamenti e un messaggio di speranza per il futuro

Il sindaco di Assisi porta il saluto agli studenti nelle scuole
foto repertorio

Il sindaco di Assisi porta il saluto agli studenti nelle scuole del territorio

Il sindaco di Assisi, rappresentando anche l’assessore alla scuola e l’intera amministrazione comunale, ha visitato gli istituti scolastici del territorio tra ieri e oggi per portare un caloroso saluto agli alunni delle scuole primarie e agli studenti delle secondarie, oltre che ai dirigenti, ai docenti e a tutto il personale scolastico. Durante le visite, il sindaco ha percepito un’atmosfera festosa dovuta alle imminenti vacanze estive e, tra gli studenti che il prossimo anno cambieranno ciclo di studi, un po’ di tristezza per il distacco dai compagni e dagli insegnanti. Questo sentimento è segno dell’eccellente lavoro svolto dai docenti e del clima di fraternità che caratterizza le scuole di Assisi.

Il giro delle visite è iniziato con l’Istituto Comprensivo n. 2 a Santa Maria degli Angeli, toccando le scuole secondarie di primo grado Alessi e le scuole primarie Patrono d’Italia. Successivamente, il sindaco ha visitato la scuola primaria “Francesco Frondini” a Tordandrea, la “Don Lorenzo Milani” di Palazzo e la “Francesco Pennacchi” di Petrignano. A Rivotorto, il saluto è stato portato dall’assessore all’ambiente e da una consigliera comunale e provinciale. Ovunque, la visita è stata accolta con grande apprezzamento e curiosità da parte degli alunni, che hanno posto domande sugli edifici scolastici e sull’esperienza di amministrare una città speciale come Assisi.

In ogni scuola, il sindaco ha lanciato un messaggio preciso riguardante le celebrazioni dei centenari legati a San Francesco, sottolineando che anche gli studenti delle scuole di Assisi saranno protagonisti con iniziative, progetti ed eventi dedicati. Una visita speciale è stata effettuata all’Istituto Ciechi, dove gli alunni delle scuole primarie e secondarie hanno salutato l’anno scolastico con uno spettacolo teatrale intitolato “Libero, storia di un lupetto vegetariano”.

Questa tradizione di visitare le scuole a fine anno scolastico e all’inizio dell’autunno, quando suona la campanella, dura ormai da otto anni. L’obiettivo è sempre stato quello di salutare alunni e studenti e di raccogliere le istanze di docenti, dirigenti e personale scolastico. Il sindaco ha espresso un sincero ringraziamento, a nome dell’amministrazione comunale, ai presidi, agli insegnanti e a tutto il personale scolastico per il loro lavoro fondamentale svolto con professionalità e dedizione nell’accogliere ed educare i bambini e i ragazzi, che rappresentano il futuro della città. Inoltre, ha rivolto un pensiero affettuoso a tutti gli alunni e studenti per il loro impegno e il sentimento di fraternità che ha potuto riscontrare durante le visite.

Infine, il sindaco ha augurato un forte e sentito “in bocca al lupo” agli studenti e alle studentesse che stanno per affrontare gli esami, esprimendo fiducia nelle loro capacità e nel loro futuro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*