Intitolazione a Petri, Questore Gugliotta: «Emanuele eroe di questa terra umbra»

Gugliotta: "I veri eroi sono le persone normali con pregi e difetti"

I saluti e i ringraziamenti del Sindaco di Assisi al Questore Gugliotta

Intitolazione a Petri, Questore Gugliotta: «Emanuele eroe di questa terra umbra»

«Oggi si intitola questo commissariato a un eroe di questa terra umbra» – lo ha detto il questore di Perugia, Carmelo Gugliotta, durante l’intitolazione del Commissariato di Assisi al sovrintendente della Polizia di Stato, Emanuele Petri, ucciso dalle Nuove Brigate Rosse il 2 marzo 2013.

«L’intitolazione è stata fortemente voluta dal Capo della Polizia, ha fatto sì che tutto avvenisse nel breve tempo possibile e di questo lo ringrazio». Nel ringraziare tutti gli intervenuti alla cerimonia si rivolge alla moglie di Petri dicendo: «Per noi Emanuele è come se fosse presente, fosse vivo e lo è vivo e presente grazie a tutto il suo impegno sociale, quello della Fondazione Petri».

Il questore durante il suo intervento ha citato anche il figlio di Petri: «Grazie a momenti come questo, l’intitolazione di questa struttura dedicata ad Emanuele, e anche grazie al figlio Angelo che ha voluto indossare la stessa divisa del padre, questa è una dimostrazione di grande d’amore e di grande senso del dovere. A me piace questo ricordare, perché questo filo che lega Emanuele alla Polizia di Stato è un legame valido esistente e noi faremo di tutto per preservarlo, questo è il messaggio più importante. Emanuele – ha concluso Gugliotta – è un eroe della terra umbra, i veri eroi sono le persone normali con pregi e difetti che però si impegnano portando avanti i loro principi e i loro ideali anche a costo della morte, questo è quello che ha fatto Emanuele e noi lo ricordiamo».

Intitolazione a Petri

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*