Primi d'Italia

Occhi puntati su “Eventus, il Sacro e il Profano”

Ottimo debutto per “EVENTUS – il Sacro e il Profano” la nuova trasmissione televisiva in onda su TeF Channel e Sky condotta da Cristiana Costantini con la collaborazione di un gruppo di tecnici ed operatori del settore. La rubrica settimanale che tratta e approfondisce alcuni degli eventi più importanti e particolari del territorio, ha esordito giovedì 6 marzo con un tris di servizi interamente dedicati alla città di San Francesco, Santo di Assisi e Patrono d’Italia. Particolarmente apprezzato il servizio di apertura: l’anteprima della presentazione del libro “Vado da Francesco” di Padre Enzo Fortunato, direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi. Padre Enzo ha spiegato ai numerosi telespettatori i motivi ispiratori della stesura del testo la cui prefazione è curata dal cardinale Gianfranco Ravasi presidente del Pontificio Consiglio della Cultura. La prima puntata ha trattato anche il restauro dell’edicola della Madonna del Divino Amore, trittico olio su tavola di fine ‘700 a ridosso delle mura castellane di porta San Pietro a cura del Lions Club Assisi. A seguire il servizio sulla premiazione del concorso “Assisi racconta il presepe” ideato da Loris Gismondi con il patrocinio del Comune di Assisi che ha visto l’adesione di 185 attività commerciali dell’assisano. Ha concluso la prima puntata di EVENTUS una breve clip di auguri a tutte le donne in occasione dell’8 marzo, festa della donna. La prossima puntata sarà interamente dedicata al circolo Colonia Santa Lucia di Bastia Umbra che ha dato modo a diversi giovani di farsi conoscere tramite le telecamere e mettersi in gioco esibendosi in una gara canora, davanti ad un folto pubblico e a rappresentanti delle amministrazioni locali. EVENTUS va in onda ogni giovedì alle ore 20.45 su TeF Channel canale 12 del digitale terrestre e canale 836 di SKY. Replica il martedì successivo alle ore 14.00 sugli stessi canali.[frontpage_news widget=”6453″ name=”Articoli recenti arte e cultura”]

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*