Con il Cuore

Il vicesindaco del comune di Assisi, Valter Stoppini, allo specchio

Voglia di lavorare per vedere un futuro comunale fatto di speranza e fiducia

Il vicesindaco del comune di assisi, Valter Stoppini, allo specchio
Valter Stoppini,

Il vicesindaco del comune di Assisi, Valter Stoppini, allo specchio
da Lorenzo Capezzali
ASSISI –  551 preferenze e una sortita politico-amministrativa 2016 non prevista a Palazzo dei Priori quella del numero due , Valter Stoppini, in quota Pd, ed ex agente della  Polizia di Stato al commissariato di Assisi. Ora di lui si parla di un partner di riferimento della giunta municipale, guidata dal sindaco Stefania Proietti e di un assessore che gira molto il territorio. Una carica da Vice Sindaco con molte deleghe in portafoglio: VV.UU, Polizia municipale, viabilità, sicurezza, legalità protezione civile, manutenzione, aree verdi, arredo urbano, demanio, patrimonio, politiche abitative di edilizia pubblica, aree urbane.

“ Sono qui come vicesindaco del Comune di Assisi – dichiara l’assessore Valter Stoppini – per rendermi utile alla comunità e guardare lontano con tanta voglia di fare con speranza e fiducia. Un compito impegnativo, questo, che cercherò di onorare in tutte le forme e contenuti”.

La responsabilità personale ed istituzionale manifestata dal vice sindaco Stoppini fa da collante tra amministratori ed amministrati a cominciare dal turismo, vera bestia nera del momento per il centro storico ed hinterland dopo i danni del cratere sismologico nelle regioni limitrofe all’Umbria. “ Ha perfettamente ragione – ribatte il vice sindaco Stoppini –  in quanto purtroppo il sisma ci ha messo in ginocchio.

Già stiamo lavorando per rimetterci tutti insieme in piedi e rilanciare questa importante voce economica del nostro comune. Stiamo lavorando anche per tutelare la legalità e la sicurezza dei nostri cittadini attraverso una oculata forma di controllo dei vigili urbani e delle attrezzatture elettroniche nuove e in corso di utilizzo distribuite nel territorio. Una per tutte l’acquisizione di 50 segnali luminosi a led.”

Un memorandum d’intenti che fa capo all’azione assessorile intapresa  dopo sette mesi di lavoro che corre pari ad una visione collegiale  dell’esecutivo su questioni sensibili quali le strade, le infrastrutture e la vivibilità.  “ Segnatamente sì – continua il vice sindaco Stoppini – e la  viabilità e il  traffico di Assisi centro e S.M.Angeli sono i primi osservati speciali. L’argomento è di attualità e noi della giunta insieme al sindaco Proietti vorremmo portarlo a compimento, vista la notorietà internazionale e locale dell’acropoli e di S.M. Angeli e la vivibilità dei residenti. Ci sarà un’accorta distribuzione della massa veicolare su vie principali e non  con un piano ad hoc e parcheggi a supporto per fornire fluidità ed interesse economico.”

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*