Assisi, visita Papa Francesco organizzazione in piena attività

Primo maggio, udienza generale del Papa in Piazza San PietroAssisi, 7 settembre 2013: entra nella fase operativa la complessa organizzazione per la visita di Papa Francesco il prossimo 4 ottobre. Si stanno predisponendo un ampio numero di parcheggi “per l’evento” (fra Assisi, Santa Maria degli Angeli, Bastia Umbra e zona Aeroporto) da cui (giunti con autobus prenotati, presso il Sito Internet della Diocesi di Assisi, e automobili) poter raggiungere, a piedi o con navette, i luoghi della visita e i tratti ove transiterà il corteo papale (si prevede di utilizzare, per delineare il transito del corteo papale, oltre 10 Km di transenne; allo studio anche servizi ferroviari speciali per la stazione di Assisi S. Maria degli Angeli).
Saranno predisposti “sistemi di accoglienza” includenti sicurezza, sanità, servizi igienici, informativi, schermi multimediali, due sale stampa, acqua, cappellini, planimetrie orientative anche con gli orari di transito del Papa (sono “realisticamente” prevedibili 80/100.000 persone). Un molto sistema complesso (l’itinerario della visita é molto lungo, oltre 11 ore) raccordato da una centrale operativa, con l’obiettivo di accogliere bene tutti quelli che lo desiderano cercando almeno di far vedere il transito del Papa.

 

Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci, di raccordo con il comando dei vigili, viabilità, protezione civile e strade (Vice Sindaco Antonio Lunghi e Com. Antonio Gentili; Ass. Lucio Cannelli e Ing. Stefano Nidessi) tutti gli assessori e gli uffici comunali (Cultura e Cerimoniale Dr. Rino Ciavaglia e Dr. Silvia Sensi) orienterà l’impegno del prossimo mese a tale evento ringraziando Prefetto, Questore, sicurezza Vaticana, tutte le forze dell’ordine, protezione civile, volontari, associazioni, istituzioni regionali, provinciali e comunali che stanno “operando”, nelle rispettive competenze, per questo evento storico per l’Umbria. (Foto, Maria Rosaria Santini Calzolari autrice della “Miniatura” che Sindaco, Giunga e Consiglio Comunale di Assisi doneranno al Santo Padre come “gesto di gratitudine”: riporta il Cantico delle Creature e la più ampia forma di riconoscimento che sarà concesso solo una volta e a Papa Francesco, per delibera del Consiglio Comunale).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*