Calcio Angelana, anteprima Torgiano-Angelana, gara che scotta

Siamo qui speranzosi, racconta raggiante il presidente Nilo Della Nave

Ritorno degli ottavi di Coppa Italia Eccellenza, Villabiagio forse a porte chiuse

Calcio Angelana, anteprima Torgiano-Angelana, gara che scotta
Da Lorenzo Capezzali
SANTA MARIA DEGLI ANGELI – L’Angelana C’è. Dopo il recupero tecnico Crivelli, ora tocca al presidente dell’Angelana, Nilo Della Nave, raccogliere parole beneauguranti e fiduciosi  sul futuro di campionato dei vari Rossi, Barbini, Galassi, Bernicchi, Silveri, Melillo, Bokoko, Fondi, Licastro, Pica, Guzzoni, Ventanni, Polidori, D’Onofrio a patto che la squadra diventi monolite di vittorie nell’obiettivo play off.

“Siamo qui speranzosi  – racconta raggiante il presidente, Nilo Della Nave – in queste ore che precedono il bivio Torgiano, una gara non facile da affrontare ma sicuramente una tappa importante per il cammino dell’undici giallorosso. L’Angelana fu composta in estate in modo competitivo in un torneo dove  non mancano avversari di rango. Contro il Gualdo, secondo tempo, i giocatori hanno mostrato quello che dentro hanno, attaccamento ai colori sociali, fame di traguardi di gioco, vessilliferi di un gagliardetto storicamente nobile come quello dell’Angelana”.

D – Chi sono le squadre top player?.
R- Che debbo dirle!. Penso allo Spoleto, al Bastia e al Villabiagio. Ma penso anche alla mia Angelana che ha in se potenzialità tecniche  notevoli.

D – Tifoseria?
R – Molti supporters sono ritornati a frequentare la scalee del Migaghelli, segno buono perché il calcio angelano ritorna ad essere nelle menti degli sportivi e della cittadinanza più di prima.

D – Il tecnico Crivelli? Un arrivo che ci voleva!
R- Sicuramente. Lo conosciamo sotto ogni punti di vista. Angelana a testa bassa, dunque, verso traguardi che potrebbero anche realizzarsi soprattutto se dovessero arrivare punti pesanti dai campi regionali da subito. Con un Crivelli dirigente societario futuro dei giallorossi? Può darsi!

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*