Non il parroco, ma appuntato Luigi Natalini, vigili urbani, fa arrestare ladro delle elemosine

UN TESTIMONE SCRIVE IN REDAZIONE E RACCONTA, SI CHIAMA "EMIRO"

Non il parroco, ma appuntato Luigi Natalini, vigili urbani, fa arrestare ladro delle elemosine

Non il parroco, ma appuntato Luigi Natalini, vigili urbani, fa arrestare ladro

da Emiro (commento all’articolo)
ASSISI – Non vorrei mettere in discussione la correttezza di questo articolo che immagino di autorevole e credibile fonte ma, essendo presente sul posto al momento del fatto, per amore di verità, mi permetto qualche precisazione. Intanto, il prete si è limitato a gridare per attirare l’attenzione senza muovere un passo per inseguire il ladro che, invece è stato inseguito e bloccato dai vigili urbani (pardon agenti di polizia locale), uno a piedi e due in auto a sirene spiegate, grazie anche al contributo di un commerciante che ha ostacolato la corsa del ladro e recuperato l’arnese usato per il furto.

Poi, sempre dai vigili, il ladro è stato ricondotto in piazza Vescovado, riconosciuto dal prete e identificato. A questo punto è intervenuta la pattuglia di P.S., avvisata dai vigili, per condurre il soggetto, già bloccato e generalizzato, nel locale commissariato per la denuncia e gli accertamenti di rito.

Pertanto, non il prete, bravissimo, che ha gridato ma non ha corso, né la Polizia di Stato,bravissima, che è prontamente ed efficacemente intervenuta ma, ovviamente e ragionevolmente, non prima di alcuni minuti che sarebbero stati sufficienti al ladruncolo per tornarsene indisturbato a casina sua, ma i vigili urbani (pardon agenti di polizia locale) hanno avuto avuto il merito principale ed imprescindibile della riuscita dell’operazione.

Sempre e soltanto per amore di verità, vogliamo dare a Cesare quello che è di Cesare? Chi ha orecchie per intendere intenda…

Ruba le elemosine ad Assisi, il parroco lo insegue e lo fa arrestare [FOTO]

Print Friendly

6 Commenti su Non il parroco, ma appuntato Luigi Natalini, vigili urbani, fa arrestare ladro delle elemosine

  1. Grazie, Direttore, di aver trasformato il mio commento in articolo. Vorrei aggiungere un pensiero per i nostri giornali locali che si sono premurati di riempire le loro locandine a titoli cubitali con questa bufala.
    Guardate che “Don Matteo” è una fiction girata prima a Gubbio e ora a Spoleto.
    Assisi e la realtà sono un’altra cosa.
    Discernimento, ragazzi, discernimento…

    • Ahahahahah grande Emiro, ha reso perfettamente l’idea! Nella realtà non esistono preti come Don Matteo, forte questa, ma troppo forte!!!

  2. Grazie Lucia, mi fa piacere che esistono persone come te che apprezzano la verità,un bene troppo spesso sacrificato o distorto a vantaggio dei più disparati interessi di bottega!
    Ma solo la verità ci farà liberi!

  3. Grazie “Emiro” per il commento… Sinceramente penso però che la verità abbia bisogno di maggiore coraggio… troppo spesso è presentata in forma anonima o addirittura postuma… E così si continua a dar credito a comunicati stampa tendenziosi, equivocabili, bugie avvalorate dal silenzio di chi conosce la realtà dei fatti ma tace… Tutto ciò a danno della nostra amata Città, che dovrebbe essere unico “padrone” sia di chi amministra che di chi è amministrato!

    Come tutte le merci di valore, la verità è spesso contraffatta.
    (James Cardinal Gibbons)

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*