Gemellaggio nel segno dei santi, protocollo d’intesa firmato dai sindaci di Assisi e Bari

 
Chiama o scrivi in redazione


Carovana rosa, ecco le zone interessate dal percorso di gara

dal Corriere dell’Umbria
Gemellaggio nel segno dei santi
Protocollo d’intesa firmato dai sindaci di Assisi e Bari finalizzato a nuove sinergie basate su turismo e spiritualità ASSISI – Fortificare il turismo grazie ai santi (San Francesco e San Nicola), sviluppare proposte e iniziative per favorire la valorizzazione dei rispettivi territori e delle relazioni che posso portare a risvolti turistici oltre che culturali. Sono gli obiettivi di un protocollo d’intesa firmato dalle Città di Assisi e Bari, presenti i sindaci Stefania Proietti e Antonio pacato, che hanno sottolineato il valore dei forti legami che uniscono le due comunità, fondate sulla vita e sui valori di due santi straordinari e di respiro internazionale come San Nicola e San Francesco.

Il protocollo sarà foriero di positive contaminazioni tra le due città, sia negli ambiti della storia che della tradizione, della religiosità, dell’arte e della cultura, de-gli scambi turistici e della condivisione delle buone pratiche e tra le iniziative in cantiere una mo-stra di artisti pugliesi ad Assisi e la valorizzazione di un cammino sulle orme percorse da San Francesco verso la Terrasanta, in vista dell’ottocentenario di tale evento (nel 2019).

Come gesto di amicizia, Proietti è stata invitata a presenziare alla processione del Santo Nicola “a mare”, successivamente la delegazione assisana ha assistito alla manifestazione culturale in onore di Assisi e all’eccezionale spettacolo pirotecnico in onore del Santo Patrono di Bari. Significativa, nella mattina del 9 maggio, la partecipazione dei due primi cittadini, insieme alle autorità civili e militari, alla solenne commemorazione in ricordo di Aldo Moro, a 40 anni dall’omicidio dello statista.

Al termine dell’incontro Antonio Decaro ha donato a Stefania Proietti la sacra manna di San Nicola, ricevendo in cambio un ramoscello d’ulivo d’Assisi ricoperto d’argento, simbolo e augurio di pace e il primo cittadino di Bari ha annunciato una visita ad Assisi il prossimo autunno per gettare le basi di un patto d’amicizia tra le due comunità. “Caro sindaco e presidente dei sindaci di Italia – uno stralcio del discorso del sindaco Proietti – San Francesco è patrono d’Italia e di tutti i Comuni d’Italia. In comune le nostre città – sebbene diverse per dimensioni -hanno la guida di questi fari straordinari di valori che sono i nostri due santi.

Ci sono tanti tratti che accomunano Bari e Assisi su temi e valori fondanti come l’accoglienza di coloro che soffrono, e che devono tra-sferirsi nel nostro impegno quotidiano ed istituzionale. Anche da questo nasce la collaborazione che promuova lo sviluppo culturale e turistico, anche valorizzando In chiave attuale Il cammino di Francesco che, in viaggio per la Terra Santa, ha visitato la vostra terra. Un percorso spirituale e di valori”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*