Drive through e punto vaccinale da Bastia al PalaEeventi, molto bene

“Esprimo soddisfazione per la decisione presa dall’assessore Coletto

 
Chiama o scrivi in redazione


Drive through e il punto vaccinale da Bastia Umbra al PalaEeventi, molto bene

Drive through e il punto vaccinale da Bastia Umbra al PalaEeventi, molto bene

“Esprimo soddisfazione per la decisione presa dall’assessore Coletto e dal commissario D’Angelo di spostare il drive through e il punto vaccinale da Bastia Umbra al Pala Eventi di Santa Maria degli Angeli di Assisi”. È quanto dichiara il capogruppo regionale della Lega Umbria, Stefano Pastorelli.


di Stefano Pastorelli


“Ringrazio l’Assessore e il Commissario – spiega Pastorelli – per la sollecitudine con la quale hanno risolto un problema concreto: il centro vaccinale e il drive through in via del Lavoro a Bastia ha creato numerosi disagi ai cittadini, con code interminabili, ingorghi nelle ore di punta e nei momenti di maggior affluenza. Una situazione insostenibile, che aveva portato qualche utente anche a rinunciare alla prestazione per il caos che si creava. Un problema che avevo personalmente segnalato, proponendo la soluzione più logica: lo spostamento del drive through e il centro vaccinale al Pala Eventi di Assisi.

Per questo il ringraziamento va esteso anche all’Amministrazione comunale di Assisi per aver messo a disposizione la struttura”. “Nella situazione di crescita dei contagi che stiamo vivendo – conclude Pastorelli – è fondamentale facilitare l’accesso dei cittadini a vaccini e tamponi. Il fatto che dal 26 dicembre sarà possibile effettuare i tamponi e dal 27 inizierà la somministrazione dei tamponi al Pala Eventi, dimostra la volontà della Regione di rispondere alle esigenze dei cittadini, ma anche trovare tutte le soluzioni possibili per superare questa fase difficile”. I Ringraziamenti vanno estesi anche all’amministrazione comunale di Bastia Umbra,  sempre pronta a strategie comuni e di orientamento politico come quello avvenuto per il trasferimento dal centro fieristico all’ex Isa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*