Lutto ad Assisi nel mondo della scuola, è morta Margherita Rossi Cittadini

da Pio de Giuli
Lutto ad Assisi nel mondo della scuola, è morta Margherita Rossi Cittadini Anche in Assisi il mondo della scuola ha partecipato con profonda mestizia alla scomparsa di MARGHERITA ROSSI CITTADINI, indimenticabile Preside del Liceo Classico “Properzio” dove aveva portato la sua esperienza di ricercatrice dell’IRSAE (Istituto Regionale di Ricerca e Sperimentazione) sorto nel 1974 in attuazione dei noti Decreti Delegati della Scuola. Madre di sette figli, grazie al suo appassionato dinamismo espresso con una vivacità creativa veramente unica, riusciva a contemperare le esigenze della famiglia con quelle del servizio alla comunità sempre vissuto con coerenza esemplare, facendosi amare in entrambi i contesti.

Per queste sue doti era stata inclusa, in rappresentanza della Scuola, nel gruppo di 15 donne che nell’anno 2017 furono selezionate per il Premio “Umbria in Rosa” nato per riconoscere i meriti della componente femminile nei rispettivi ambiti professionali. Per lei furono evidenziati in quella occasione le doti di una eccezionale cultura, di una non comune preparazione e il fecondo contributo nella formazione del personale scolastico particolarmente nella didattica della lingua italiana e delle lingue classiche.

Ora riposa nel piccolo cimitero di Vaglie sulle montagne del cortonese insieme alla sua mamma e all’adorato figlio Francesco. Nel suo ultimo viaggio terreno è stata accompagnata da un canto gregoriano in latino a lei molto caro: “In Paradisum deducant te Angeli”, antifona tradizionale della liturgia del Requiem.

 

Eventi in Umbria

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*