Angelana calcio, giovedì con l’Orvietana, Tarpanelli carica la squadra

Angelana calcio, giovedì con l’Orvietana, Tarpanelli carica la squadra

Si avvicinano i tre giorni “più lunghi” della stagione dell’Angelana: giovedì 25 aprile la sfida con l’Orvietana somiglia tanto a una finale, così da poter rendere poi effettivamente efficace l’ultima gara di campionato con la Narnese, in programma domenica 28 aprile.

L’obiettivo dei giallorossi è presto detto: ambire a conquistare il massimo dei punti in palio (quindi 6) e provare così a staccare il pass salvezza senza dover passare per la gogna dei play-out, considerati alla stregua di un sacrificio che dalle parti del “Migaghelli” tutti, ma proprio tutti, vorrebbero evitare.

Ad ogni modo conta solo e soltanto l’obiettivo finale, quello per il quale da due mesi a questa parte è stato chiamato a concorrere anche Giorgio Buttò, tecnico che nelle prime 7 gare della sua gestione ha raccolto 11 punti sui 18 disponibili. La scelta di affidarsi al tecnico eugubino è ritenuta ancora oggi la chiave per poter ambire a conquistare l’obiettivo entro la fine di aprile, con il direttore generale Simone Tarpanelli convinto di poter centrare quanto sperato.

“Siamo padroni del nostro destino, poiché vincendo le ultime due gare sappiamo che la salvezza diretta non potrà sfuggirci. Non sarà facile, specie con l’Orvietana che perdendo a Narni prima della sosta s’è complicata la vita, in quanto a 36 punti ha necessità di conquistare almeno un pari per allontanare eventuali guai.

Noi però sono mesi che lavoriamo uniti e contro tante avversità col solo intento di centrare la salvezza senza dover passare per i play-out: lo merita il gruppo, lo merita l’ambiente, lo merita l’allenatore che ha dimostrato, al dispetto di tanto scetticismo iniziale, di essere assolutamente all’altezza del compito che gli abbiamo affidato. Ora bisogna solo restare uniti e marciare compatti verso l’obiettivo. Possiamo fare la corsa solo su noi stessi e questa, a 180’ dalla fine, è la notizia migliore possibile”.

INGRESSO RIDOTTO E PASSERELLA Contro l’Orvietana giovedì prossimo verrà confermata la formula che la società ha già adottato nel corso dell’ultima gara casalinga con l’Ellera, quella cioè che prevede l’ingresso unico a 5 euro (restano esentati coloro che in estate hanno sottoscritto la tessera per vedere tutte le gare interne).

“Abbiamo bisogno del sostegno di tutto l’ambiente, e confidando anche nel bel tempo e nella giornata festiva vorremmo vedere tanta gente al campo”. In programma anche la passerella celebrativa dei Giovanissimi Sperimentali di Luca Mattonelli, che hanno conquistato la vittoria nel campionato Fuori Classifica del comitato di Perugia dopo u’avvincente volata con formazioni del calibro di Pontevecchio, Giovanile Arna e Perugia.

Dalla società giallorossa arriva anche un appello affinché le ultime due giornate possano svolgersi nel pieno della regolarità, minata dalle voci che negli ultimi giorni hanno visto alcune società minacciare possibili scioperi o di giocare con le formazioni giovanili (è il caso della Pontevecchio, peraltro avversaria dell’Angelana nella corsa salvezza, o del San Sisto che protesta per il cambio di campo per motivi di ordine pubblico legato alla gara interna col Foligno).

“È stata sin qui un’annata molto particolare – conclude Tarpanelli – e vorremmo davvero che potesse concludersi senza ombre e nel pieno della regolarità. Da parte nostra ci siamo sempre adoperati per competere nelle migliori condizioni possibile, prova ne è il pari arpionato a tempo abbondantemente scaduto a Foligno nell’ultima gara disputata. Ci auguriamo che tutto possa svolgersi nelle migliori condizioni per tutti, e che alla fine siano i valori del campo a determinare giudizi e soprattutto verdetti”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*