Concorso presepi, premi a 5 scuole e 6 privati oltre 100 partecipanti

Oltre 100 i partecipanti all’iniziativa  

Concorso presepi, premi a 5 scuole e 6 privati oltre 100 partecipanti

Concorso presepi, premi a 5 scuole e 6 privati oltre 100 partecipanti

Concorso presepi – Cinque scuole e sei soggetti privati, fra cittadini e realtà associative del territorio, sono i vincitori del “Concorso Presepi di Natale 2022”, promosso dal Comune di Assisi per valorizzare la tradizione presepiale e stimolare la sensibilità della comunità a realizzare presepi nei luoghi più caratteristici e suggestivi della città. La premiazione è avvenuta stamani, nella sala della Sala della Conciliazione del Palazzo Comunale di Assisi, presenti il sindaco Stefania Proietti, l’assessore al Turismo Fabrizio Leggio, l’assessore alla Scuola Veronica Cavallucci, l’assessore la Sociale Massimo Paggi, e i componenti della Giuria che ha valutato le opere.

Sono state ben 106 i partecipanti, il numero più alto mai registrato nella storia del concorso, rivolto a singoli cittadini, associazioni, enti e istituti scolastici chiamati ad allestire presepi all’aperto, in angoli di vie o piazze, in spazi ben visibili ai passanti o in luoghi con accesso immediato su vie e piazze, entro le mura urbiche di Assisi, nonché a Santa Maria degli Angeli e Rivotorto nei pressi dei luoghi francescani. Le opere, opportunamente segnalate e realizzate con varie tecniche, sono state esposte per tutto il periodo natalizio, durante il quale sono state esaminate da una commissione di esperti, presieduta da Giulio Proietti Bocchini, responsabile dell’Ufficio Turismo, Gestione valorizzazione patrimonio culturale artistico, Onu Unesco e Sostegno alle Nazioni Unite del Comune di Assisi, che ha assegnato a ciascuna un punteggio relativo a qualità, creatività, messaggio, tradizione e originalità.

Per quanto riguarda la sezione scuole, sono stati 55 gli istituti partecipanti, fra cui sono risultati i seguenti vincitori: primo classificato la Scuola Primaria Convitto Nazionale “Principe di Napoli” – Classe 1° A; secondo l’Istituto Comprensivo per Ciechi; terza la Scuola Infanzia Rinascita-Sez. A; quarta la Scuola Primaria S. Antonio – Classe 4° A; quinta la Scuola Infanzia S. Paolo – Sez. A.

Per la sezione dei cosiddetti privati, 51 i concorrenti e sei i premiati: al primo posto, a parimerito, l’Istituto “Padre Ludovico da Casoria” e il signor Berellini Marco; al secondo il Comitato Porta Perlici; al terzo la Compagnia Cavalieri Colle Paradiso; al quarto il MUMA Museo Missionario Cappuccini; al quinto la Magnifica Parte de Sotto e Parrocchia San Pietro.

A margine delle premiazioni, il sindaco e gli assessori presenti hannosottolineato “il grande valore di un concorso storico, molto sentito dalla comunità, che contribuisce a valorizzare la città e la cultura dell’arte presepiale. Un concorso che quest’anno ha raggiunto un vero e proprio record di partecipanti e che nell’edizione 2023 verrà esteso e ulteriormente promosso”.

Ai vincitori è stato assegnato un attestato e un contributo economico, mentre a tutti i partecipanti è andato un riconoscimento morale. Tutte le opere, infatti, hanno concorso alla promozione di Assisi come “Città presepe”, a rinnovare i sentimenti di pace e fraternità contenuti del messaggio del presepe francescano, nonché a rendere ancora più suggestiva l’atmosfera natalizia nella città serafica. Nell’ambito della cerimonia sono stati consegnati anche degli attestati di ringraziamento a realtà che, a vario titolo, hanno contribuito a rendere ancora più forte il messaggio di Assisi come città presepe.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*