Eugenio Guarducci, Pd, grazie a lui invertita tendenza negativa

All’opposizione, che cerca di cavalcare il vento positivo che spira dai risultati delle elezioni politiche, ricordiamo che il bilancio dell’operato di un’Amministrazione comunale si fa ogni 5 anni

 
Chiama o scrivi in redazione


Barbara Chianella Pd, toto assessore e tritacarne mediatico

Eugenio Guarducci, Pd, grazie a lui invertita tendenza negativa

da Barbara Chianella
Segretario Pd Assisi
Abbiamo appreso come tutti delle dimissioni da Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Assisi
di Eugenio Guarducci che per la loro perentorietà non hanno lasciato spazio ad un confronto che potesse sciogliere eventuali nodi problematici esistenti. Come Partito Democratico abbiamo apprezzato nel tempo la bontà di quella che era stata una scelta esclusivamente tecnica del Sindaco rivolta ad un professionista del settore ed oggi dobbiamo dire grazie a chi ha saputo, in un momento di vera e forte crisi, ridare centralità a materie che sono strategiche per il futuro della Città e ad invertire una tendenza negativa di arrivi e presenze nel settore turistico mettendo a disposizione le proprie indiscusse competenze.

Questo è il pensiero di tutto il Partito Democratico di Assisi, espresso dagli organi direttivi politici ed istituzionali, mentre sono da considerare punti di vista meramente personali quelli di singoli esponenti che sono stati strumentalizzati.

Eugenio Guarducci si dimette, terremoto in giunta ad AssisiAll’opposizione, che cerca di cavalcare il vento positivo che spira dai risultati delle elezioni politiche, ricordiamo che il bilancio dell’operato di un’Amministrazione comunale si fa ogni 5 anni, al termine dei quali giudice insindacabile sono i cittadini i quali valuteranno chi ha avuto a cuore le sorti della nostra Città e se le forze di opposizione hanno svolto il loro compito che sarebbe quello di contribuire con proposte diverse, o anche solo migliorative, alla gestione della cosa pubblica.

Queste dimissioni arrivano in un momento in cui, a quasi due anni dall’insediamento, l’Amministrazione comunale avrebbe proceduto ad un bilancio di quanto sin qui fatto e ad un rilancio della propria azione amministrativa il cui primo punto qualificante è da considerare il Bilancio di previsione 2018. Esse dovranno essere lo stimolo perché ciò avvenga con lucidità e maggior lena. Non faremo mancare il nostro contributo e la nostra responsabilità perché vi sia una ripartenza con più impegno di prima da parte di tutte le componenti nell’esclusivo interesse della Città. Barbara Chianella Segretario comunale Partito Democratico Assisi

1 Commento

  1. Caro segretario del PD capiamo la sua poca esperienza in politica e tanto meno nel ruolo che le è stato affidato ma dire che le problematiche legate alla crisi turistica post sisma siano state invertite dall’Assessore Guarducci (tutto da verificare) è un insulto all’intelligenza dei più ed all’impegno di tutti gli operatori del settore che sono stati i veri protagonisti eventualmente fosse di questa inversione di tendenza e non certo di un’amministrazione che ha speso ingenti somme in eventi che non hanno apportato alcun beneficio dal punto di vista delle presenze…..per finire una parola sulle opposizioni….è la prima volta che sento dire che le opposizioni dovrebbero collaborare e contribuire con idee e proposte diverse alla gestione della cosa pubblica con un amministrazione che ha al suo vertice un sindaco che ci risulta non ascolti neanche i suoi di assessori…..quindi un consiglio…..prima di scrivere articoli stia attenta ai contenuti….e non si butti allo sbaraglio….la bruciano per i loro interessi e lei è molto giovane ….in bocca al lupo…..

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*