Giornata Mondiale Pace, Stefania Proietti: impegno per costruire pace e fraternità

“Andiamo a casa pensando pace, pace, pace. Ci vuole pace

 
Chiama o scrivi in redazione


Giornata Mondiale Pace, Stefania Proietti: impegno per costruire pace e fraternità

Giornata Mondiale Pace, Stefania Proietti: impegno per costruire pace e fraternità

“Andiamo a casa pensando pace, pace, pace. Ci vuole pace”. Poche ore fa, in questo primo giorno del nuovo anno, Papa Francesco ci ha rinnovato l’invito a diventare costruttori e costruttrici di pace “che è il compendio di ogni bene”. Come Sindaco di Assisi e Presidente della Provincia di Perugia, ha dichiarato Stefania Proietti, sento il dovere di raccogliere questo richiamo rinnovando l’impegno a fare in modo che la terra di San Francesco e di Aldo Capitini possa diventare sempre più un luogo dove si vive in pace e dove si lavora per la pace.La pandemia di cui non ci siamo ancora liberati ci sta mettendo a dura prova. Ma è proprio in questo momento che la sollecitazione di Papa Francesco acquista il suo significato più autentico. La pace si deve fare tutti i giorni, non solo nelle festività, perché è tutti i giorni che noi possiamo aiutarci a cercare insieme le risposte migliori ai problemi che ci assillano, a curare le ferite, a ridurre le disuguaglianze.

Continueremo a riflettere sul messaggio per la Giornata mondiale della pace, prosegue Stefania Proietti, e sulle stupende parole che ha voluto dedicare alle donne. Accanto all’impegno contro tutte le guerre e la corsa al riarmo, il Papa che ha voluto prendere il nome di Francesco d’Assisi, ci invita a diventare tutti artigiani di pace e di fraternità. Prenderemo esempio dalla cura e dalla passione degli artigiani che tanto hanno contribuito allo sviluppo del nostro territorio.

E’ questo l’impegno, conclude Stefania Proietti, che voglio accrescere ricordando le radici dell’importante ruolo che la Provincia di Perugia sta svolgendo sin dai primi anni ’80 e che ancora oggi è scolpito nel suo Statuto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*