📰 Rassegna stampa 📰 – Rocca, rimosse le parti pericolanti, spettacolare intervento

 
Chiama o scrivi in redazione


Rocca, rimosse le parti pericolanti, spettacolare intervento

Spettacolare intervento di verifica dei vigili del fuoco sulle mura della grande fortezza albornoziana

ASSISI Tanto opportuno quanto spettacolare l’intervento effettuato dai vigili del fuoco del locale distaccamento sulla Rocca maggiore, uno dei monumenti cittadini più amati dagli assisani e visitati dai turisti. La squadra di Assisi ha svolto un’azione di verifica sulle strutture murarie della fortezza albornoziana, con la rimozione di alcune parti pericolanti, pietre in particolare. L’operazione si è svolta nell’intera mattinata di lunedì ed è stata effettuata dai pompieri con l’utilizzo di tecniche ed equipaggiamento Speleo Alpino Fluviale (Saf).
I vigili del fuoco hanno monitorato praticamente l’intera Rocca maggiore, issandosi sino a raggiungere punti di difficile accesso grazie proprio alle tecniche Saf, così da avere una visione ravvicinata delle condizioni delle cortine murarie e delle parti sommitali. Oltre alle pietre che sono state rimosse, in un’ottica di messa in sicurezza del bene, sono anche state valutate le presenze di erbe e addirittura di piante che, crescendo negli interstizi murari, rischiano di pregiudicare le tenuta delle pietre stesse. Rocca che, in questo periodo di Coronavirus, è divenuto più che mai un simbolo di speranza per la città, regalando emozioni.
Ecco allora che è stata illuminata con le fiaccole in occasione del venerdì Santa, in assenza degli altri riti a causa dell’emergenza Coronovirus; iniziativa organizzata dal Comune, con le fiaccole sono state fornite dalle Parti e dall’Ente Calendimaggio e che sono state installate e accese grazie all’aiuto e con la supervisione dei vigili del fuoco. Dal 25 aprile al due giugno è stata poi illuminata con i colori della bandiera italiana. Infine sabato scorso, 9 maggio, in quella che doveva essere la serata conclusiva del Calendimaggio (saltato per il Covid-19), è stata ancora illuminata con le fiaccole, così da creare almeno l’atmosfera della festa.
Rocca Maggiore che, a breve, sarà oggetto di un importante intervento: la gara è stata fatta e si attendono gli ultimi adempimenti per poter procedere ai lavori. Si tratta di un primo stralcio, per la cifra di un milione di euro, che saranno utilizzati sia per interventi legati all’impiantistica, sia di natura strutturale, a cominciare da opere sulla parte resa inagibile dal terremoto del 2016. M.B.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*