ASSISI, LA COMUNITÀ ALLO SPECCHIO: RICOSTRUIRLA “DAL TRAUMA AL SOGNO”

CITTADELLA CRISTIANA
Cittadella Cristiana di Assisi

(assisioggi.it) ASSISI Ad Assisi, capitale mondiale del dialogo ecumenico, s’intrecciano ancora una volta percorsi, esperienze e speranze collettive, dal mondo laico a quello cattolico, pronte a mettersi in gioco nella costruzione di un nuovo alfabeto comunitario, seguendo la stella dell’utopia di “un altro mondo possibile”. Incubatore di questo mosaico di vissuti è la Cittadella di Assisi, che organizza in collaborazione con Exodus, Comunità Ecumenica di Bose ed Editrice Queriniana, la 71°edizione del “Corso di studi cristiani”, in programma dal 20 al 25 agosto, intitolato “Comunità: trauma e sogno nel mondo plurale”. A interrogarsi sul “senso del fare e dell’essere comunità nel mondo plurale”, alcuni tra i maggiori filosofi, antropologi, teologi e giuristi contemporanei, come: padre Ermes Ronchi, teologo italiano dell’Ordine dei Servi di Maria, Paolo Ricca, teologo valdese fra le voci più autorevoli dell’evangelismo italiano odierno; Raniero La Valle, giornalista e scrittore, testimone qualificato del Concilio Vaticano II, Carlo Gubitosa, giornalista e scrittore esperto di temi sociali e politici; padre Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose;

 

Paolo Berdini, urbanista e autore di L’Italia fai da te, Storia dell’abusivismo edilizio (Donzelli); Eraldo AFFINATI, scrittore e insegnante scuola Penny Wirton; Davide Ziveri, psicologo sociale; Sergio Labate, filosofo e docente all’Università di Macerata, Cristina Simonelli, responsabile Coordinamento teologhe italiane, e tanti altri. Voci diverse a confronto, naturalmente inclini all’ascolto di esperienze corali di comunità che non enfatizzino i propri percorsi, mettendo a servizio degli altri i vissuti e le crepe inevitabili del “trauma”, ma anche lo slancio esaltante del “sogno”. Nelle quattro giornate di Assisi, gli incontri saranno aperti dalla presentazione dei profili di comunità, a cura di Tonio Dell’Olio, membro della Cittadella e responsabile di Libera Internazionale, e coordinati da Anna Maria Cimino, medico e filosofa; Enrico Sciamanna, critico d’arte; Mariano Borgognoni, sociologo e scrittore; Chiara De Luca, Presidente della Pro Civitate Christiana. Per i partecipanti sono previsti spazi di preghiera mattutina e mercoledì 21 agosto una serata teatrale con l’opera “più Chiara della Luce” a cura dell’Associazione culturale Teatro Studio Assisi. Infine venerdì 23 il vescovo della Diocesi di Assisi mons. Domenico Sorrentino guiderà il pellegrinaggio alla Porziuncola. In un tempo di sogni sbagliati, traditi, sconfitti, di relazioni lacerate, di opposizioni irriducibili che mettono alla prova la volontà di dialogo e di pace condivisa, il Corso di studi cristiani della Cittadella, offre ai partecipanti una interessante occasione per interrogarsi, con spirito aperto e realistico, e in un contesto meditativo unico al mondo, sul significato dell’essere comunità oggi nel mondo plurale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*