La Basilica di San Francesco si illumina di rosso in onore dei donatori di sangue

La Basilica di San Francesco si illumina di rosso

La Basilica di San Francesco si illumina di rosso in onore dei donatori di sangue

Nella serata del 14 giugno 2024, la Basilica di San Francesco ad Assisi si vestirà di un rosso brillante. Questo evento straordinario avverrà in occasione della ventesima Giornata Mondiale del Donatore di Sangue, un momento dedicato a coloro che donano generosamente il loro sangue e plasma per aiutare gli altri. Quest’anno, AVIS Nazionale ha scelto il motto “Lascia che la solidarietà entri in circolo: dona il sangue, dona il plasma” per il suo manifesto.

Fra Giulio Cesareo, OFMConv, direttore dell’Ufficio comunicazione del Sacro Convento, ha espresso il suo pensiero sulla questione. Ha sottolineato come siamo diventati troppo abituati a vedere il sangue associato a violenza, guerra e sofferenza. Tuttavia, il sangue rappresenta innanzitutto la vita, quella che accogliamo fin dal grembo materno e quella che doniamo generosamente per coloro che amiamo.

Nell’arte cristiana, il rosso è il colore di Dio, simbolo della vita come amore. È quindi appropriato che la Basilica di San Francesco si tinga di rosso in questa giornata, per ricordarci il valore della vita donata e condivisa. Questo è il vero percorso verso la felicità e la giustizia, in uno spirito di autentica fraternità. San Francesco stesso è un testimone credibile e autentico di questo valore.

La Basilica di San Francesco, illuminata di rosso, sarà un promemoria visivo del valore della donazione del sangue e del plasma. Un invito a tutti noi a lasciare che la solidarietà entri in circolo. Un invito a donare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*