ASSISI OSPEDALE, TUTELA, SINDACO E AMMINISTRAZIONE MANTENGONO UNA POSIZIONE CHIARA

ASSISI – Sull’Ospedale di Assisi il Sindaco Claudio Ricci e l’Amministrazione Comunale manterranno una posizione “chiara e ferma” di tutela e valorizzazione secondo le linee guida approvate dal Consiglio Comunale (qualità nei servizi di base, consolidamento dei distretti sanitari Assisi Bastia Umbra, aree di specializzazione utili alla rete sanitaria Umbra, di raccordo con Perugia Foligno, sviluppo delle potenzialità di un ospedale in un luogo religioso francescano anche per l’umanizzazione della cura).

Su questo ambito, come ribadito dal Consiglio Comunale, il “mantenimento del punto nascita” e la tutela di servizi che funzionano come la risonanza magnetica (svolge oltre 1500 attività all’anno e di carattere comprensoriale) sono punti “irrinunciabili”.
Per tutelare l’ospedale di Assisi, nei mesi scorsi, abbiamo raccolto migliaia di firme, svolto manifestazioni e cortei (Foto), occupato simbolicamente il nosocomio e il Consiglio regionale e, comunque, siamo pronti a collaborare per un progetto di concreta valorizzazione.

Nelle ultime settimane vi sono stati sviluppi per quanto attiene al consolidamento della frana Ivancich (ove insiste l’ospedale) in quanto le risorse disponibili sono crescite a 3.2 milioni € quindi sufficienti per completare le opere; inoltre nel 2014 si andranno a realizzare interventi di riqualificazione delle aree esterne e del parcheggio. Su questi temi, cita il Sindaco Claudio Ricci, manterremo una posizione “chiara e ferma”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*