Stabilizzazione personale sanità, Sindacati, attendiamo nuovo piano sanitario regionale

Lite tra due alunni in una scuola dell'assisano, sta bene ragazzo caduto

Stabilizzazione personale sanità, Sindacati, ruolo alto in Umbria

Si chiude il 2018 con un risultato  positivo sul versante delle stabilizzazione del personale in sanita’ in Umbria ( sia nella dirigenza che nel comparto), con la piena e totale applicazione della legge Madia, conquistata grazie e alle lotte e mobilitazioni sindacali. Fondamentale in questo percorso è stato il ruolo delle delegate e delegati di Fp-Cgil Fp-Cisl Fpl-Uil, le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative nelle recenti consultazioni per il rinnovo delle rappresentanza sindacali unitarie , nonché firmatarie del recente CCNL del comparto (per la dirigenza sono previste due giornate di sciopero a gennaio p.v. in assenza di rinnovo contrattuale), che hanno elaborato insieme alle OO.SS territoriali e regionali di categoria una piattaforma rivendicativa che aveva al centro come questione  prioritaria il percorso di stabilizzazione del personale,  poi approvata nelle assemblee.

Le segreterie regionali di categoria di Cgil Cisl Uil hanno siglato un accordo con l’assessore Regionale alla Sanità Luca Barberini  un accordo quadro (uno dei primi a livello nazionale), propedeutico per le intese in ogni Asl e Azienda Ospedaliera.

Indubbiamente una prima importante e rilevante  risposta per sostenere un sistema sanitario pubblico, universale e accessibile, per garantire i Lea, per affrontare le complesse sfide che avremo di fronte per i continui tagli alle risorse previste per la sanità che hanno caratterizzato tutti gli ultimo governi.

Ora attendiamo il nuovo piano sanitario regionale, e i prossimi confronti con le confederazioni, il sindacato dei pensionati, le categorie dei dipendenti pubblici,  sul sistema di welfare pubblico, sulle liste di attesa (evitando di spostare risorse verso il privando invece di riorganizzare il sistema per garantire sempre e a tutti il diritto alla salute sancito dalla costituzione), etc. saranno decisivi per le sorti e il futuro della sanità umbra, e come sempre, il sindacato confederale farà la sua parte.

I Segretari Regionali (F.Fratini-M.Belladonna-M.Cotone)

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*