In regalo la Costituzione a 254 giovani neo diciottenni

 
Chiama o scrivi in redazione


Copia della Costituzione, oggi la consegna a 254 neodiciottenni

In regalo la Costituzione a 254 giovani neo diciottenni

In previsione del 2 giugno, Festa della Repubblica, l’amministrazione comunale ha deciso, come ogni anno, di consegnare una copia della Costituzione ai ragazzi che nel 2021 compiono la maggiore età.

L’incontro si svolgerà alle ore 11, on line, sulla piattaforma zoom, con i 254 giovani neo diciottenni e per partecipare, da cellulare o computer, basta inserire i codici (ID generato 833 9746 2621 e Passcode 662120); il testo della Costituzione può essere scaricata attraverso un qrcode che si troverà nella lettera inviata dall’amministrazione comunale a casa di ogni ragazzo.

L’assessorato alle Politiche Giovanili ha organizzato un’iniziativa finalizzata a sensibilizzare i giovani sui valori scritti nella Carta Costituzionale e fondanti della nostra comunità democratica, che consiste nell’invito a ogni ragazzo di spedire immagini, video, frasi ispirati ai princìpi costituzionali; il materiale va inviato entro il 31 maggio, tramite whatsapp, al numero 331 6976412.

All’evento parteciperanno anche i rappresentanti degli istituti scolastici superiori e il consiglio comunale dei ragazzi e della ragazze di Assisi.

“La Costituzione – ha affermato il sindaco Stefania Proietti – deve essere il punto di riferimento di tutti noi, la bussola che ci accompagna nei nostri percorsi. La consegna della copia vuole sancire l’ingresso dei giovani nel mondo degli adulti, di quelli che sono i diritti, i doveri e le responsabilità dei cittadini e delle cittadine nella vita di tutti i giorni. Ma in quegli articoli è racchiuso anche il futuro del Paese e delle sue generazioni, per cui quelle pagine vanno lette con attenzione e con la consapevolezza che il messaggio, nonostante i 73 anni di vita, è più che mai attuale e moderno”.

“L’evento del 2 giugno e l’invito a mandare immagini o video sul tema della Costituzione – ha sostenuto l’assessore alle Politiche Giovanili Veronica Cavallucci – vogliono essere opportunità di stimolo per riflettere sui contenuti della Carta Costituzionale, su concetti come democrazia, uguaglianza, libertà, dignità oppure sui diritti come quello al lavoro, alla salute, all’istruzione, alla manifestazione del pensiero. In questa cerimonia, se pur in modalità telematica, si sanciscono la partecipazione civica dei ragazzi e il raggiungimento della maggiore età che li definisce a tutti gli effetti cittadini con diritti e doveri, quindi cittadini del domani a cui spetterà il compito di costruire la nostra comunità”.

“Il coinvolgimento del mondo scolastico – ha detto l’assessore alle Politiche scolastiche Paola Vitali – è fondamentale perché gli studenti neo diciottenni hanno gli strumenti per approfondire al meglio gli argomenti contenuti nella Costituzione. Lo studio di quegli articoli è la lezione più importante per un giovane, è la lezione che gli fa capire la nostra storia e soprattutto i sacrifici per l’ottenimento di libertà e diritti dati oggi troppo spesso per scontati”.

1 Commento

  1. Si impara con l’esempio, l’amministrazione incominci a fare l’interesse pubblico che è il primo insegnamento della costituzione, poi i giovani seguiranno l’esempio.-

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*