Angelana calcio, con l’Ellera in palio c’è più di mezza salvezza

Non è una finale, forse nemmeno un play-out anticipato, ma di sicuro ci va tanto, ma proprio tanto vicino

Angelana calcio, con l'Ellera in palio c'è più di mezza salvezza

Angelana calcio, con l’Ellera in palio c’è più di mezza salvezza

Non è una finale, forse nemmeno un play-out anticipato, ma di sicuro ci va tanto, ma proprio tanto vicino. “Se vinciamo ci facciamo un bel favore, benché la strada che conduce alla salvezza resterebbe lunga e tortuosa”, spiega Giorgio Buttò. Rinfrancato, al pari di tutta la truppa giallorossa, dal sonante successo di Castel del Piano che ha riaperto qualsiasi discorso, anche in ottica di una possibile salvezza diretta. “In effetti lavorare dopo una vittoria e una prestazione come quella di domenica scorsa è molto più piacevole. I ragazzi sono carichi, decisi a vendere cara la pelle, ma soprattutto li ho visti finalmente liberi da quell’ansia e quella pressione che aveva accompagnato le precedenti settimane.

L’Ellera è una squadra di assoluto valore, ha una batteria di attaccanti fortissima e, pur se qualcosa dietro concede, rimane una validissima candidata alla salvezza diretta.

È chiaro che noi abbiamo necessità di sfruttare appieno l’occasione che il calendario ci propone, perché con una vittoria potremmo realmente cambiare le sorti della nostra stagione”. Dalla gara del “Migaghelli” non usciranno verdetti definitivi, ma indicazioni chiare su ciò che attenderà l’Angelana da qui alla fine di aprile: “Ci sarebbero comunque tre gare da giocare, benché nessuna di esse sarà uno scontro diretto.

Questa, per ovvii motivi, vale di più e dovremo dare fondo a tutte le nostre risorse”. Probabile che Buttò voglia ripartire dal 4-3-3 utilizzato a Castel del Piano: “Sulla carta è un’ipotesi plausibile, ma ho tante opzioni di scelta e mi tengo tutte le carte a disposizione”. La tripletta di domenica scorsa ha rilanciato prepotentemente le quotazioni di Passeri: “Per noi Pippo rappresenta un valore aggiunto. I suoi gol saranno fondamentali per avvicinarci alla salvezza, lo sa bene lui come lo sanno tutti i compagni.

Per una squadra come la nostra che prima della gara di Castel del Piano in 9 gare nel 2019 aveva segnato appena 5 reti, di cui solo una su azione (tutte le altre su rigore), essersi sbloccata è davvero la migliore notizia possibile”. Per l’occasione la società ha varato un’iniziativa rivolta soprattutto alle famiglie e ai ragazzi del settore giovanile: la “Giornata Giallorossa” consentirà a tutti di accedere agli spalti con un biglietto del costo di 5 euro. “La società punta a creare entusiasmo e giustamente vuol farci sentire tutto il calore della piazza.

Personalmente sono contento che quella di domenica sarà anche e soprattutto l’occasione per omaggiare alcune formazioni del vivaio che hanno fatto sin qui davvero bene (gli Allievi Sperimentali che hanno vinto il campionato Fuori Classifica di Foligno e, si spera, pure i Giovanissimi A1, ai quali basta una vittoria per assicurarsi il titolo regionale): da responsabile del settore giovanile, anche se “prestato” per un po’ alla prima squadra, non posso che rallegrarmi dell’ottimo lavoro svolto da tutto lo staff”. Con l’Ellera si gioca alle 15: occhio a non sbagliare orario…

GIOVANILI Viaggia verso una sosta lunghissima la Juniores A2 di Marco Pedetta, che nel week-end lascerà spazio ai Giovanissimi e dunque non scenderà in campo contro la capolista Nestor (gara posticipata a mercoledì 10 aprile). Gli Allievi A1 di Riccardo Rosselli, ormai salvi e anzi sempre più lanciati verso la parte sinistra della classifica, vanno a far visita al Sansepolcro per proseguire nel percorso di crescita. Il sabato angelano potrebbe invece decretare il definitivo trionfo dei Giovanissimi A1 di Pierpaolo Anelli: alle 16 al “Migaghelli” arriva il Castel del Piano, la sola squadra assieme al Foligno ad aver battuto in stagione i giallorossi.

Con una vittoria l’Angelana conquisterebbe aritmeticamente il titolo regionale con tre giornate d’anticipo, e in settimana Anelli ha cercato di spronare i suoi ragazzi a compiere l’ultimo sforzo per poter poi vivere serenamente l’ultimissima parte di stagione, concedendosi a qualche esperimento con vista sul futuro. Ad aprire il programma del week-end ci penseranno gli Allievi Sperimentali di Rossell, che lunedì vincendo a Terni hanno festeggiato il titolo di campioni del torneo Fuori Classifica di Foligno: a Viole, contro la Nestor, è la penultima fatica del torneo.

Ma il fine settimana propone anche un’altra sfida di cartello: sempre sabato, ma all’antistadio del “Migaghelli” (ore 18,15), i Giovanissimi Sperimentali di Luca Mattonelli ricevono il Perugia nello scontro che presumibilmente deciderà la corsa al vertice del campionato Fuori Classifica di Perugia. L’Angelana parte con tre punti di vantaggio: con una vittoria Mattonelli ipotecherebbe il titolo, con un pari si garantirebbe comunque ottime chance anche se poi dovrà andare a sfidare la Giovanile Arna, attualmente distante 5 punti (e rosicchiandone due potrebbe presentarsi allo scontro diretto con la possibilità di effettuare l’aggancio). Insomma, non prendete impegni: il week-end alle porte si preannuncia intenso come mai lo sono stati durante tutta la stagione…

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*