Santo Stefano, al canile di Ponterosso, una grande festa “Porta un Dono”, per i nostri amici a quattro zampe

 
Chiama o scrivi in redazione


da Claudia Maria Travicelli
Santo Stefano, al canile di Ponterosso, una grande festa “Porta un Dono”, per i nostri amici a quattro zampe
Un’iniziativa della Lega del cane di Foligno, che ha dato la possibilità ai visitatori del canile comprensoriale di Ponterosso – Assisi – di conoscere i cani in attesa di una nuova famiglia e socializzare con loro nelle aree circostanti. I responsabili della struttura si sono messi a disposizione del pubblico per rispondere ad ogni quesito su come affrontare e migliorare il rapporto con i propri amici a quattro zampe.

Tradizione consolidata, questo è l’ottavo anno in cui, nella giornata del 26 Dicembre i cani presenti nel canile ricevono la visita di tante famiglie e molti bambini. “Famiglia”, è e vuole essere la parola d’ordine di chi ne attende una ed è stato meno fortunato di altri amici a quattro zampe, che anche in queste festività hanno trovato sicuramente tanti doni sotto l’albero. “Diritti” è la seconda parola d’ordine, come esiste una Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo esiste anche una Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Animale.

Difatti il 15 ottobre 1978 presso la sede Unesco a Parigi alcune associazioni animaliste hanno stilato un documento, che non ha valore giuridico ma propone un codice etico per il rispetto degli animali e dell’ambiente.

È bene altresì ricordare che in Italia la tematica è disciplinata giuridicamente da specifiche leggi, quella in materia di tutela degli animali d’affezione e lotta al randagismo e la legge sul divieto di maltrattamento degli animali e di impiego degli stessi in combattimenti clandestini. Non dimentichiamo inoltre la Convenzione Europea per la protezione degli animali da compagnia.

In questo 26 Dicembre, come nei paesi anglosassoni viene cosiddetto “boxing day” giornata in cui – da tradizione – viene regalato qualcosa ai poveri, ai bisognosi o a chi è solo, in molti hanno voluto portare un dono, un piccolo aiuto e posarlo sotto l’albero natalizio, posto nel piazzale del canile.

Circa 130 persone, hanno poi passeggiato con 80 dei 110 cani presenti nella struttura comprensoriale, per dare loro, anche se per poco l’affetto di una vera famiglia. La famiglia oggi, per questi animali sono gli operatori della Lega del cane, che giornalmente li accudiscono e gli donano amore ed affetto, animali che sono alla ricerca di una loro propria famiglia.

Nell’anno 2017 le adozioni totali sono state 140, si prevede un buon risultato anche per l’anno 2018, solo nel mese di Dicembre le adozioni sono state 20. Cosa possiamo fare per il nostri amici? – domandano in tanti – anche oggi in occasione di questa bella manifestazione, mi permetto anch’io ad invitarvi – dice Claudia Maria Travicelli – ad adottare, ma non prima di essere venuto a visitare per varie volte in canile e capire veramente se si è intenzionati o è soltanto una voglia passeggera.

Un cane è e deve diventare un membro della famiglia – continua la Travicelli – non è un giocattolo, ma ha tanto amore da donare e da ricevere, per questo si deve essere convinti e responsabili. Al canile di Ponterosso è possibile effettuare l’adozione a distanza versando €. 15,00 mensili alla Lega del cane:

IBAN IT8210760103000000014923064, per ulteriori informazioni rivolgersi alla struttura.

Grazie ai nostri amici a quattro zampe e alla Lega del cane, che oggi hanno donato un pomeriggio speciale a tanti, che come me, amano gli animali e hanno voluto con affetto e tanto altro, trascorrere un pomeriggio di festa.

 


Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*