2 giugno, Santa Maria, una copia della Costituzione Italiana agli studenti [FOTO E VIDEO]

L’evento è stato anche l’occasione per vedere in piazza Garibaldi le Rosse

 
Chiama o scrivi in redazione


2 giugno, Santa Maria, una copia della Costituzione Italiana agli studenti

SANTA MARIA DEGLI ANGELI – Una copia della Costituzione Italiana consegnata a tutti gli studenti che nel 2017 compiono la maggiore età. In occasione del 71esimo anniversario della celebrazione della Festa della Repubblica Italiana, a Santa Maria degli Angeli, Claudia Maria Travicelli (Assessore alle politiche scolastiche ed educative), Veronica Cavallucci (Assessore alle politiche giovanili) e Donatella Casciarri, presidente del consiglio Comunale di Assisi hanno così consegnato, davanti alle Autorità, e sotto il palazzo del Capitano del Perdono di Santa Maria una copia della Costituzione (il sindaco era a Roma alla Parata Militare ndr).

La calda e soleggiata giornata ha permesso la riuscita della celebrazione che ha visto anche la presenza del Corpo infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana e dell’associazione Nazionale Bersaglieri della sezione di Assisi. Una copia della Costituzione è stata consegnata anche a loro.

I principi fondamentali della costituzione ancora oggi rappresentano una strada comune per tutti i cittadini di oggi e di domani, affinché possa essere letta e approfondita e soprattutto vissuta già nel quotidiano percorso di formazione e di crescita nel mondo della Scuola, perché non si diventa maggiorenni solo con l’età, ma crescendo con la consapevolezza dei propri diritti e dei conseguenti doveri.

L’evento è stato anche l’occasione per vedere in piazza Garibaldi le Rosse, i 70 anni del cavallino Rampante un’Eccellenza italiana. La manifestazione è stata patrocinata dal Comune di Assisi, in collaborazione con l’associazione Priori del Piatto di Sant’Antonio Abate e i Priori Serventi 2018, insieme con l’Associazione culturale OrganYstrum Assisi. Erano presenti anche altri assessori e consiglieri comunali di Assisi.

Dall'amministrazione
In Piazza Garibaldi, a Santa Maria degli Angeli, venerdì 2 Giugno, in un clima festoso, l’Amministrazione Proietti, ha donato ai neo diciottenni la Costituzione. Erano presenti, oltre agli Assessori Claudia Maria Travicelli e Veronica Cavallucci, la Presidente del Consiglio comunale Donatella Casciarri e il Consigliere Carlo Migliosi. Il Sindaco Stefania Proietti, insieme al Presidente ANCI Antonio Decaro e ad altri 400 Sindaci da tutta Italia, si trovava a Roma per l’Anniversario della Repubblica. Tanti erano i ragazzi presenti, come molti erano i genitori, nonni e parenti. La manifestazione è stata allietata da musica antica eseguita con cura dell’ensemble ” La douss’ aura”. Oltre ai tanti ragazzi, erano presenti forze dell’ordine attuali ed in pensione, i bersaglieri di Assisi, le crocerossine. Alla consegna della Costituzione, oltre agli Amministratori, hanno preso parte, il Generale in pensione Francesco Tofi e Antonio Russo (Pro Loco e Priori del piatto di Sant’Antonio). Ha iniziato la mattinata con un intervento molto sentito la Presidente del Consiglio comunale, Donatella Casciarri, che ha ricordato come questa data non debba essere dimenticata, insieme al 25 aprile 1945, giorno della liberazione del nostro paese dalla dittatura fascista e dall’occupazione nazista,  e al 1 gennaio 1948, giorno in cui entrò in vigore la nostra Carta Costituzionale. Date – ha continuato la Presidente Casciarri – che ci devono far riflettere, ricordare il passato, ricordare il sacrificio di chi ha dato la sua vita per la nostra libertà. Non possiamo dimenticare chi ha elaborato la nostra Costituzione, nata da uomini e donne che seppero superare ogni divisione, ogni contrarietà in nome di una comunione d’ideali e di valori, e misero la loro esperienza, il loro pensiero per costruire un futuro migliore. E così cittadini e sopratutto per la prima volta cittadine italiane  (proprio un anno fa in questa piazza eravamo qui a ricordare il primo voto delle donne – ha detto la Casciarri – con delle centenarie che ci ricordarono il loro primo voto), scelsero la Repubblica ed elessero l’Assemblea costituente, che in un anno e mezzo elaborò la Costituzione della nostra Repubblica, entrata in vigore il 1° gennaio del 1948. Ha concluso la Presidente Casciarri ricordando che il passato ci sta davanti ed è un patrimonio che abbiamo l’obbligo di non dimenticare, ma dobbiamo integrarlo fortemente con la costruzione del futuro. L’ha seguita l’intervento di Antonio Russo, il quale ha elogiato l’iniziativa e a ricordato  l’importanza di rispettare il passato per trasmetterlo a chi verrà dopo di noi. L’Assessore alle politiche scolastiche ed Educative e ai Servizi sociali, Claudia Maria Travicelli, ha voluto ringraziare i 243 ragazzi diciottenni invitati, le loro famiglie, i Dirigenti Scolastici e gli intervenuti tutti. Un ringraziamento particolare alla Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini e alla Presidente del Consiglio Regionale Donatella Porzi, per aver donato le copie della Costituzione. Nel suo intervento l’Assessore Travicelli, ha ricordato le varie fasi che si sono compiute dal 1946 fino ad arrivare a oggi, a questa giornata del 2 Giugno. Ha ripercorso i passi di quei uomini e di quelle donne che per la prima volta insieme, si trovarono in fila al seggio elettorale, tutti con un unico obiettivo : ricostruire l’Italia in seguito alla caduta del fascismo. A prescindere dal sesso, dal grado di istruzione o dalla provenienza sociale, ciascuno per apportare la propria preferenza. Tra i partecipanti, tanto per citarne alcuni, vi erano De Gasperi, Scalfaro, Nenni, ma anche Togliatti, Nilde Iotti e Aldo Moro. Oggi, oltre a donarvi la Costituzione – ha continuato l’Assessore Travicelli – vogliamo augurarvi che i colori della nostra bandiera siamo portatori di Pace e di ogni bene; il verde sia per voi speranza, il bianco purezza e il rosso passione, possiate costruire il vostro futuro con il significato di questi tre colori, in una Assisi e in un’ Italia che non si arrende mai! Compiere 18 anni – ha concluso l’Assessore Travicelli – vuol dire essere artefici di scelte importanti per la propria vita e per la società, nella maturità consapevole del proprio essere cittadini, donne e uomini. L’Assessore prima della consegna della Costituzione, ha voluto ricordare alcuni passaggi dell’Art.3 della Costituzione stessa, pari dignità sociale per tutti i cittadini e uguaglianza davanti la Legge senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. La rimozione degli ostacoli di ordine economico e sociale, la libertà e l’eguaglianza di tutti i cittadini e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese. Gli Assessori Travicelli e Cavallucci, hanno ricordato come in una società che evolve di giorno in giorno, i modi di vivere queste fasi della vita sono totalmente cambiati rispetto agli anni passati, ed è dovere di una Amministrazione ascoltare i più giovani per capirne gli interessi, le sensazioni e condividerne i propri sogni.  Tutti i diciottenni, con emozione, hanno ricevuto la Costituzione, si sono presentati, ed hanno avuto modo di entrare nel mondo dei grandi, il 2 Giugno, in una Assisi Universale, che vuole augurare a tutti i fondamenti di democrazia, libertà, rispetto della dignità della persona, sviluppo sostenibile, giustizia sociale. 

Assisi, Festa Repubblica, una copia della Costituzione Italiana agli studenti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*