Biblioteca Comunale di Assisi: ecco tutti i numeri del 2020

I nuovi iscritti nel 2020 sono stati 304 e sono stati dati in prestito 1.418 libri

 
Chiama o scrivi in redazione


Biblioteca Comunale di Assisi: ecco tutti i numeri del 2020

Nonostante i quattro mesi di chiusura al pubblico dovuti all’emergenza sanitaria Covid-19, la biblioteca comunale di Assisi nell’anno che si è appena concluso può vantare un bilancio più che lusinghiero. I nuovi iscritti nel 2020 sono stati 304 e sono stati dati in prestito 1.418 libri. Nel breve periodo di apertura, tra un lockdown e l’altro,  la biblioteca è stata frequentata da 3.640 persone.

E’ doveroso ricordare che nei locali della biblioteca comunale, sia nella sede del centro storico in via San Francesco che a Santa Maria degli Angeli, sono custoditi ben 60 mila e 463 volumi.

L’attività dell’Ufficio Biblioteca, in collaborazione con il Sistema Museo, non si è limitata a favorire la consultazione e il prestito dei libri ma ha organizzato anche una serie di iniziative sul territorio, come ben 11 Bibliotour, vale a dire la lettura nelle frazioni con circa un migliaio di partecipanti tra adulti e bambini, e 8 appuntamenti denominati “Nati per leggere”.

Quando le scuole di Assisi sono rimaste aperte, da ottobre 2019 a febbraio 2020, sono state favorite attività didattiche con il coinvolgimento di circa 500 alunni e studenti.

Un apprezzabile successo ha riscosso l’evento #bibliotecadate, ovvero il prestito a domicilio effettuato dalle bibliotecarie durante il mese di dicembre il martedì e il giovedì pomeriggio. Sono stati infatti raggiunti 170 utenti che hanno ricevuto a casa il libro in prestito.[/su_note]

Un’altra iniziativa ha come destinatario l’istituto per ciechi e pluriminorati Casoria, infatti i ragazzi riceveranno in regalo dei volumi in braille donati dalle bibliotecarie assisane.

Per una migliore gestione della “macchina” della biblioteca, il Comune di Assisi ha siglato un accordo per confermare gli obiettivi del Servizio Bibliotecario Nazionale e del Polo regionale UM1, finalizzati ad attivare e migliorare i servizi per l’accesso dell’utenza all’informazione e per la disponibilità di documenti in formato digitale, attraverso il catalogo unico del patrimonio bibliografico.

Dal 2018, da quando è in funzione il servizio di digitalizzazione nel rispetto delle regole del Servizio bibliotecario nazionale sono stati catalogati 4.144 volumi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*