Assisi, al lavoro per rientrare a scuola a settembre in totale sicurezza

 
Chiama o scrivi in redazione


Assisi, al lavoro per rientrare a scuola a settembre in totale sicurezza

Assisi, al lavoro per rientrare a scuola a settembre in totale sicurezza

Il Comune di Assisi è da tempo al lavoro per garantire la riapertura delle scuole in totale sicurezza a settembre. Sono infatti iniziati i sopralluoghi da parte della “task force” politico-tecnica coordinata dal sindaco Stefania Proietti, in veste di commissario per gli istituti scolastici e dall’assessore alle Politiche scolastiche ed Edilizia scolastica Simone Pettirossi. Insieme ai funzionari comunali del Comune sono stati ispezionati tutti i plessi per definire gli spazi in osservanza delle linee guida relative al distanziamento nelle classi, per evidenziare criticità e urgenze.

Già prima dei criteri generali l’amministrazione si era mossa incontrando i dirigenti scolastici in videoconferenza più volte. 

I sopralluoghi effettuati in questi giorni hanno mostrato una grande capacità organizzativa del mondo della scuola, per cui ringraziamo i dirigenti stessi, i professori, il personale Ata, per la grande disponibilità e impegno profuso in questo periodo.

Obiettivo principale: il reperimento di spazi sicuri in ogni istituto per garantire a settembre il ritorno in aula ad alunni e studenti. Uno dei criteri che l’amministrazione sta seguendo è quello di ‘restituire’ spazi alla scuola: ad esempio nella scuola a tempo pieno “Giovanni XXIII” sarà liberato lo spazio ora occupato dalla biblioteca, che fu inserita nel plesso in forma provvisoria dopo il sisma del 1997.

E’ ovvio che i sopralluoghi servono anche per trovare soluzioni a interventi di migliorie delle strutture e per l’acquisto di arredi, assicurando la perfetta agibilità nel rispetto delle norme di sicurezza anche delle mense e di altri luoghi comuni all’interno degli edifici.

“L’unica preoccupazione di questa amministrazione – ha affermato il sindaco – è di fare tutto il possibile, senza risparmio di energie e di risorse,  per assicurare al cento per cento la sicurezza dei nostri bambini e dei nostri ragazzi quando si trovano in classe per imparare. Investiremo tutti i fondi previsti dal decreto rilancio e, se non dovessero bastare, cercheremo ulteriori fondi dal bilancio comunale perché la sicurezza è il nostro primo obiettivo, le famiglie quando affidano i figli alla scuola devono sapere che sono in strutture sicure e solide”.

“La sfida – ha aggiunto l’assessore Pettirossi – è di far diventare questo momento critico una opportunità per fare un check complessivo dei plessi scolastici, attuando azioni che permettano di rispondere alle norme sul distanziamento e che li rendano anche più funzionali. L’impegno del Comune è a 360°, sul versante dei servizi (trasporti e mensa), degli spazi fisici, dell’organizzazione, degli arredi, della connettività internet, allacciata in pieno lockdown in tutti i plessi scolastici comunali”.

Il Sindaco e l’Assessore hanno voluto infine ringraziare i dirigenti, i docenti e il personale Ata per la grande collaborazione nel cercare le soluzioni più appropriate al fine di permettere la riapertura dell’anno scolastico in completa sicurezza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*