La maggioranza che governa Assisi è più compatta che mai

La maggioranza

 
Chiama o scrivi in redazione


Tanto tuonò che piovve, schiaffoni di Assisi Domani a Luigi Bastianini
Giuseppe Cardinali Palo Sdringola Carlo Migliosi Dal gruppo consiliare Assisi Domani 

La maggioranza che governa Assisi è più compatta che mai

La maggioranza che governa la città di Assisi è più compatta che mai. Questa è la verità dei fatti emersa dal confronto degli ultimi giorni tra il vice sindaco Valter Stoppini e il suo partito.

Speculazioni e becere interpretazioni lasciano il tempo che trovano. Soprattutto in un momento come questo che dovrebbe accomunare tutte le forze politiche, al di là dei colori e delle appartenenze, che hanno a cuore il bene della Città. Invece, come al solito, assistiamo a siparietti che ricordano tanto la vecchia politica, quella della Prima Repubblica. Assisi Domani ha assistito al chiarimento tra il vice sindaco e il Partito Democratico senza interferire, per rispetto delle persone e delle dinamiche politiche interne.

Ci permettiamo di fare un commento solo al termine. La provocazione di Stoppini è stata salutare perché ha avuto l’effetto di rinserrare le fila e confermare, qualora ce ne fosse stato bisogno, l’unità e la compattezza della maggioranza.

Questa amministrazione, come ha sempre fatto da quando si è insediata, ha lavorato a testa bassa, senza badare a tempo ed energie, per governare Assisi che è una città straordinaria per la sua importanza nel mondo e per dare risposte ai bisogni dei suoi 28mila cittadini. Elencare quello che si è fatto finora sarebbe troppo lungo: quando è il momento si faranno i bilanci.

Ad oggi, Assisi Domani ribadisce il privilegio e la responsabilità di far parte della squadra di governo, prende atto della positiva risoluzione del dibattito all’interno del PD e conferma con totale convinzione l’appoggio al sindaco Stefania Proietti che, nel suo ruolo di capo dell’amministrazione, si è spesa, senza interferire nella vicenda, per l’unità della maggioranza.

Secondo Assisi Domani, in questo momento storico post pandemia, la Città ha bisogno di rinascere, di ripartire, se vuole tornare ad essere la capitale del turismo con il suo 25 per cento di presenze all’anno e il centro della pace e dell’accoglienza.

Gli effetti del covid-19 sono e saranno purtroppo pesanti per lavoratori, famiglie e imprese, migliaia di posti di lavoro diretti e dell’indotto saranno a rischio, ci troveremo dinanzi a nuove povertà e nuove fragilità.

Chi ha la responsabilità di governare e anche chi svolge il ruolo di opposizione non può lasciarsi trascinare dalle problematiche interne, i nostri cittadini non capirebbero questi giochetti di bassa lega, per cui siamo soddisfatti che il chiarimento tra il vice sindaco e il PD sia stato repentino e si sia concluso con la rinnovata e reciproca fiducia.

Non entriamo nel merito e nelle cause che hanno portato al confronto perché non ci compete, lo ripetiamo, ma prendiamo atto con soddisfazione che i protagonisti della vicenda, Stoppini e Casciola (segretario dem. Assisi), ritengano rafforzati i presupposti per proseguire con slancio, coraggio e determinazione nell’azione di governo.

Assisi Domani è una forza civica, composta da uomini e donne di buona volontà che hanno deciso di mettersi al servizio della comunità, con entusiasmo, passione e competenza, e vogliono rispettare fino in fondo il patto con gli elettori. Assisi Domani non è popolata da professionisti della politica che da decenni stanno sulla piazza e sono i protagonisti (e anche le comparse) di telenovele e reality.

Gruppo consiliare Assisi Domani

Giuseppe Cardinali, Carlo Migliosi, Paolo Sdringola.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*