Lega Assisi, ancora niente giunta, lotta per poltrone paralizza la città

 
Chiama o scrivi in redazione


Lega Assisi, ancora niente giunta, lotta per poltrone paralizza la città
Stefano Pastorelli

Lega Assisi, ancora niente giunta, lotta per poltrone paralizza la città

“Sono passate più di due settimane, ma ancora della giunta comunale di Assisi non se ne vede nemmeno l’ombra. I litigi per accaparrarsi la poltrona da parte delle forze politiche che sostengono la Proietti rischiano di paralizzare la città”. Così il referente locale della Lega, Stefano Pastorelli e i neoeletti consiglieri comunali Lega di Assisi, Jacopo Pastorelli e Francesco Mignani. “All’interno delle forze di maggioranza è rissa per un posto al sole – spiegano – Da una parte il PD che tira per la giacchetta la Proietti cercando di ottenere le posizioni più in vista e dall’altra il Movimento 5 Stelle che nonostante il totale fallimento elettorale in termini di percentuali e proposte, vuole a tutti i costi sedersi su una poltrona.

di Stefano Pastorelli


Ci sentiamo di esprimere la nostra preoccupazione

In mezzo ai litigi dei partiti di sinistra ci sono i civici, forse gli unici ai quali un posto in giunta spetta di diritto, visto i risultati ottenuti nell’ultima tornata elettorale, ma che temiamo possano essere penalizzati da questa contesa interna di cui la Proietti sembra non riuscire a trovare il bandolo della matassa. Se questo è solo l’inizio allora ci sentiamo di esprimere la nostra preoccupazione e quella dei cittadini per quello che potrà essere il futuro di Assisi.

Immaginiamo uno scenario di lotte intestine e immobilismo dovuto a continue contraddizioni interne alla maggioranza che avranno l’unico effetto di bloccare la ripartenza della città, proprio in un momento come questo in cui si dovrebbero iniziare a programmare le iniziative di sviluppo del territorio. I cittadini di Assisi si aspettano qualcosa di più da questa amministrazione, non certo lotte sanguinarie per le poltrone. Al contrario di quello che accade dentro il palazzo – concludono – come Lega siamo già attivi sul territorio e pronti a fare il nostro lavoro in consiglio comunale nel rispetto del mandato che gli elettori ci hanno voluto conferire”.

3 Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*