Moreno Fortini, FdI, sindaca Proietti non è all’altezza di Assisi

Da giorni ormai si sta assistendo ad un balletto politico avvilente che fa danni perché pone la città serafica e i suoi abitanti all’attenzione dei media per certe manovrine di basso profilo politico 

 
Chiama o scrivi in redazione


Moreno Fortini, FdI, sindaca Proietti non è all'altezza di Assisi

Moreno Fortini, FdI, sindaca Proietti non è all’altezza di Assisi

 da Moreno Fortini
ASSISI – Passano le settimane e la sindaca Proietti non riesce a dare alla sua città un assessore alla cultura e turismo, dopo le dimissioni di Guarducci. Da giorni ormai si sta assistendo ad un balletto politico avvilente che fa danni perché pone la città serafica e i suoi abitanti all’attenzione dei media per certe manovrine di basso profilo politico che non appartengono alla sua storia.

Stiamo assistendo a nomi di cittadini passati al tritacarne dei social, buttati in piazza ad arte da chi non ama certo Assisi. Una brutta pagina scritta da una amministrazione incapace di sostituire persino un assessore.

Dopo la recente batosta elettorale in cui il PD assisano e la sinistra sono scesi al 24%, cui hanno fatto seguito le dimissioni dell’assessore “perugino”, senso di responsabilità e amore civico imporrebbero l’immediata sostituzione anche perché, a quanto risulta dal numero degli aspiranti, ci sarebbe solo il cosidetto imbarazzo della scelta.

Ma la Proietti è visibilmente impantanata tra lotte e spaccature all’interno dello stesso PD, oltre ai malumori fortissimi e nemmeno malcelati di alcuni consiglieri di maggioranza. Un panorama, insomma, a dir poco deprimente.

Consiglieri piddini che sui social lanciano frecce al veleno ad assessori, assessori che sbattono la porta dopo aver buttato al vento oltre cinquecento mila euro in nemmeno due anni per eventi di insuccesso, un assessore milanese mai visto, una giunta ancora zoppa.

Mai nella politica amministrativa assisana si era registrato tanto caos, tanta impotenza, tanta trascuratezza verso i veri problemi della gente.

Mai così in basso.

 

 

Moreno Fortini

Capogruppo Fratelli d’Italia

4 Commenti

  1. Il problema vero caro moreno è che al peggio non c’è mai fine e sono convinto che ne vedremo delle belle (si fa per dire) in futuro. Una cosa positiva comunque in tutto questo caos sicuramente c’è. I cittadini del comune di assisi hanno preso coscienza di chi sono questi amministratori o presunti tali ed anche chi due anni fa ha dato loro fiducia si è ricreduto…certo la scadenza naturale di questa non-amministrazione è ancora lontana ed i danni potenziali che potrebbero fare sono ancora tanti.Speriamo che il buon senso e l’amore verso questa città prevalgano e vadano tutti a casa vista lo pochezza della loro azione amministrativa. Assisi è abituata a ben altro e sicuramente merita di meglio di ciò che esprime in questo momento….buon lavoro a te ed a tutta l’opposizione

  2. Io aggiungerei: “poveri noi!!!!!”.
    La cosa deprimente é che parlando in giro tutti si lamentano ma NESSUNO dico NESSUNO ammette: io li ho votati 2 anni fa!! Ma chi gli ha dato i voti per essere seduti su posti di responsabilità?
    Come é possibile dopo 4 settimane che non si sia trovata la quadratura del cerchio per nominare un Assessore, in un ruolo chiave? La stagione é già partita e già si fanno proclami con numeri di ripresa stratosferica: cosa aspettiamo?????

  3. Nessuno lo ammette pubblicamente ma parlando a 4 occhi con amici e conoscenti di posizione politica ben nota le frasi più pronunciate sono “quando mai” e “per carità del Signore”, con ovvio pentimento.
    Negli ultimi mesi non trovo nemmeno un anima che li difenda o che perlomeno non li attacchi.
    Questo a mio parere è gravissimo perchè se iniziano a perdere consenso anche tra i loro sostenitori cosa ci riserva il futuro?
    Scontentare l’opposizione ci sta, ma scontentare tutti è un’altra cosa.
    Se non si sbrigano a cambiare regime la vedo buia, sia per loro sia per la città di Assisi che ne subisce le conseguenze.

  4. Il problema caro Andromeda è la incapacità nell’amministrare e la presunzione…un mix letale che li porterà inevitabilmente a non cambiare nulla convinti come sono di essere bravi e di non aver bisogno di alcun consiglio. Anche io la vedo buia ma fortunatamente gli Assisani sanno cavarsela da soli ad iniziare dai commercianti agli albergatori ed al momento opportuno sapranno ricredersi e mandare a casa chi avrà dimostrato di non meritare di governare la città di Assisi!!!!!! Meglio tardi che mai!!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*