📰 Rassegna stampa 📰 – Assisi, approvato il documento finanziario, tasse invariate

 
Chiama o scrivi in redazione


Assisi, approvato il documento finanziario, tasse invariate

ASSISI – Un bilancio previsionale ambizioso visto che viene approvato, nel pieno rispetto dei termini di legge, nell’anno drammatico della pandemia. E’ il commento che giunge da palazzo dei Priori dopo l’approvazione, a maggioranza, del documento finanziario 2021-2023. Bilancio che guarda al prossimo anno – e non solo -, quando si voterà per il rinnovo del governo cittadino, presentando alcuni aspetti di natura programmatica non di poco conto, in attesa di capire cosa farà il sindaco in carica Stefania Proietti, le forze politiche che la sostengono, i partiti di opposizione, impegnati nell’individuazione del/dei candidati alla carica di primo cittadino. L’Amministrazione di Assisi ha inteso non avvalersi della facoltà di approvare il bilancio di previsione 2021-2023 entro il 31 gennaio 2021.
Il Comune rileva come il bilancio di previsione non preveda nessun aumento di imposte e tasse (comprese Tari e Imu nè l’istituzione di nuove tasse come l’addizionale Irpef). Tutto questo nonostante la diminuzione di entrate extratributarie (dovute all’azzeramento del turismo a partire da febbraio 2020) quali imposta di soggiorno, proventi dei parcheggi, suolo pubblico e Imu su attività alberghiere, nonché minore gettito da titoli abitativi e multe.
Si punta a investire in personale (335mila euro di risorse per 18 nuove assunzioni tramite concorsi e 2 procedure selettive per progressioni verticali), in opere pubbliche, digitalizzazione e luoghi della cultura. Tra le altre voci i 400mila euro nel 2020-2021 per il nuovo sistema di risalita meccanizzata di Porta Nuova, infrastruttura che non funziona dagli ultimi mesi del 2019 e che tanto ha fatto discutere. E ancora interventi per le strade (500mila euro per la realizzazione di un percorso pedonale protetto tra Assisi e Viole), per le manutenzioni del patrimonio comunale e del verde (stanziati 110mila euro di manutenzioni straordinarie e delle alberature per il completamento del progetto Parco «Regina Margherita»), per le scuole, il sociale, i trasporti.
Per sport, impianti sportivi, politiche giovanili e dello sport stanziati 485mila euro per un nuovo spazio polivalente presso lo stadio Migaghelli, 1,8 milioni da investire (triennio 2021-2023) per la rigenerazione urbana e riqualificazione della piscina comune e complesso sportivo dello Stadio degli Ulivi, per il quale è in corso la progettazione di masterplan a cura del Dipartimento Dica dell’Università degli Studi di Perugia), 3 milioni (triennio 21-23) per la realizzazione del palazzetto dello sport e della rigenerazione urbana dell’area ex Montedison, comprensiva di riqualificazione degli spazi adiacenti al teatro Lyrick non ancora utilizzati. Nel bilancio triennale previsti oltre 600mila euro saranno destinati alla progettazione e realizzazione percorsi ciclabili e pedonali (percorso dei Castelli).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*