Pietro Paris Quintet “Underneath” Live concert, al Piccolo Teatro degli Instabili

 
Chiama o scrivi in redazione


Pietro Paris Quintet “Underneath” Live concert, al Piccolo Teatro degli Instabili

Pietro Paris Quintet “Underneath” Live concert, al Piccolo Teatro degli Instabili

Un concerto di chiusura della Stagione davvero imperdibile quello di venerdì 8 aprile alle 21:15 al Piccolo Teatro degli Instabili con Pietro Paris Quintet. Si chiama “Underneath” l’album d’esordio del contrabbassista perugino, uscito lo scorso dicembre per la Encore Music e che verrà presentato in concerto al Piccolo Teatro degli Instabili con un quintetto formidabile di musicisti: oltre a Paris ci saranno infatti Paolo Petrecca alla tromba, Lorenzo Bisogno al sassofono tenore, Manuel Magrini al pianoforte e Lorenzo Brilli alla batteria.

Pietro Paris, classe 1984, si appassiona sin da giovanissimo allo studio del basso elettrico e del contrabbasso, ma è solo dopo aver conseguito la Laurea di primo livello in Fisica che decide di dedicarsi completamente alla musica. Prima gli studi a Siena Jazz, poi i primi concerti in Italia e all’estero, e alcuni viaggi formativi come quello a Parigi e a New York, che hanno inevitabilmente segnato il suo percorso formativo e artistico. Di queste scelte, di questi viaggi, la musica di Pietro Paris ne è in qualche modo debitrice. Melodie ampie, puntualità di esecuzione, libertà di fraseggio e improvvisazione. Il contrabbasso asseconda gli spazi e la voce della tromba di Petrecca e del piano di Magrini, sorretti dall’agile batteria di Brilli e nel live dal sassofono di Lorenzo Bisogno.

“Underneath” è la direzione di una ricerca: quella verso il basso, al di sotto della superficie. Un desiderio, almeno attraverso la musica, di procedere più in verticale senza rimanere a contatto con le apparenze. Una prospettiva che nel nostro presente viene spesso ignorata, ma che nella musica può trovare un suo naturale punto di fuga. In questa rappresentazione, tutti i brani sono dedicati a persone, momenti o pensieri che hanno un intimo legame con queste profondità: i grandi nomi del Jazz ma anche Albert Camus, Euripide o il poeta Elliot sono solo alcuni dei numi chiamati in causa.

In questo album di esordio, Paris ha chiamato a sé gli amici più cari, i musicisti più fidati con cui ha condiviso negli anni la musica e la vita insieme.

“Pietro Paris in Underneath ci regala 8 tracce autografe dai titoli densi di suggestioni, tracce mai avulse da qualcosa di personale, un ricordo, un momento della vita del musicista, un omaggio ai suoi maestri, e per questo particolarmente efficaci in quel ruolo comunicativo che assegniamo alla musica in via preferenziale. Anche se dire jazz significa dire tutto e niente, questo disco è inequivocabilmente jazz e per questo ci piace molto.” (pianosolo.it)

Il concerto è realizzato con il sostegno di: ACTON Gas- Power – Fibra

Info biglietti e prenotazioni: 333 7853003 – info@teatroinstabili.com

Obbligo di supergreenpass e mascherina FFP2

PICCOLO TEATRO DEGLI INSTABILI Via Metastasio 18, Assisi (PG)

Tel. 333 7853003 – 075 816623 – info@teatroinstabili.com – www.teatroinstabili.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*