Compra gli occhiali online, ma a pagare è la venditrice, scoperta truffa

 
Chiama o scrivi in redazione


36enne sorvegliato speciale, ma con il reddito di cittadinanza ad Assisi
Tenente Colonnello Marco Vetrulli

Compra gli occhiali al telefono, ma a pagare è la venditrice, scoperta truffa

Pago gli occhiali con pastepay, posso? Mica lo so come si fa, le risponde telefonicamente la titolare di un negozio di ottica dell’Angelano, e alla fine chi ha pagato, è stata la commerciante. Più o meno la vicenda dovrebbe essersi svolta così, il truffatore ha capito che la signora non era molto esperta e ha approfittato, vilmente della sua incapacità digitale, e le ha “soffiato” 750 euro.

  • I fatti

I due hanno concordato il prezzo, la modalità di spedizione e l’immediato pagamento tramite postepay. L’acquirente – come riferisce una nota dell’Arma –  approfittando della scarsa dimestichezza del metodo di pagamento si è offerto di guidarla telefonicamente.

Clicchi là, inserisca qua, e così via, l’operazione di 750 euro  apparentemente va a buon fine, solo che a ricevere i soldi non è stata la venditrice, bensì lo stesso acquirente, il quale, abilmente, è risuscito ad invertire, con una parlantina convincente e veloce, sia il mittente sia il beneficiario, incassando così l’intera somma versata sulla postepay di una complice.

  • La commerciante, però, non si è persa d’animo e ha chiamato i Carabinieri di Assisi. I militari, al seguito del tenente colonnello, Marco Vetrulli, hanno scoperto la truffa telematica,.

Entrambi, un uomo 56enne ed una donna 54enne, già noti ai Carabinieri, dovranno ora rispondere dell’ipotesi di reato di truffa in concorso.

Maxi controlli degli ultimi giorni per i Carabinieri della Compagnia di Assisi.
Sono state/i controllate/i:
  • 317 persone
  • 240 veicoli
  • 77 esercizi commerciali
  • 124 autocertificazioni acquisite
  • 3 persone sanzionate ex art. 4 co.1 D.L. 25/3/20 nr. 19
  • 2 persone denunciate all’A.G. per ipotesi di reato di false attestazioni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*