Assisi, Rino Freddii, lavori pubblici, interventi sul territorio

Non c’è una visione d’insieme dei lavori necessari sull’intero territorio

 
Chiama o scrivi in redazione


Assisi, Rino Freddii: "Il nervo scoperto della maggioranza"

Assisi, Rino Freddii, lavori pubblici, interventi sul territorio

da Rino Freddii
ASSISI – Dopo 18 mesi di stallo, durante i quali non è riuscita nemmeno a terminare le opere approvate e finanziate da chi l’ha preceduta, l’attuale Amministrazione annuncia una serie di interventi sul territorio che inizieranno nel 2018 e termineranno a data da stabilire, visto che si parla di più stralci. Non tutte le priorità individuate sono condivisibili e sicuramente i cittadini non coinvolti nelle decisioni (nel giro delle frazioni la squadra Proietti è arrivata con il compitino già fatto) non mancheranno di manifestare il proprio dissenso.

© Protetto da Copyright DMCA

Non c’è una visione d’insieme dei lavori necessari sull’intero territorio. Del resto il piano triennale degli investimenti 2017-2019 è così generico che, come ho ricordato in altre occasioni: “o non si ha la minima idea su cosa fare e dove farlo, oppure, in barba alla trasparenza, si porteranno avanti solamente i progetti più sponsorizzati”.

Non si può parlare di infrastrutture senza ricordare che in questi giorni l’Ing. Nodessi ha deciso di lasciare Assisi. Non sappiamo se questa sia una scelta personale o dipenda dalla non condivisione del “nuovo metodo” di lavoro, quello che è certo è che verrà a mancare all’Ufficio Tecnico Comunale un dirigente esperto, competente e conoscitore, come pochi, del territorio e delle problematiche a esso collegate.

Nei 10 anni di collaborazione, prima come membro e poi come presidente della Prima Commissione, ho avuto modo di apprezzarne la serietà, il pragmatismo e l’impegno con cui affrontava tutte le questioni legate all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici ed è per questo che, sono sicuro, saprà ricoprire con la stessa efficienza il nuovo incarico presso l’Autorità Umbra Rifiuti e Idrico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*