Non dimentichiamo Alessandro Fraschetti e la sua famiglia

Assisi, volontario dei Vigili del fuoco muore lasciando la moglie e due bambine piccole. L’appello dei colleghi di Perugia

Non dimentichiamo Alessandro Fraschetti e la sua famiglia

ASSISI – La prematura morte del Vigile Volontario Assisano, Alessandro Fraschetti, è stato un evento che ha colpito profondamente non solo tutto il personale dei Vigili del Fuoco, ma anche tutta Palazzo di Assisi. Parliamo di un giovane uomo che aveva ancora una vita da vivere con una giovane moglie e soprattutto con due piccole figlie.

“Ho avuto modo di conoscere quella più piccola di 17 mesi che ha subito dalla nascita 9 interventi chirurgici tra cui vari by-pass e la tracheotomia prima del trapianto di cuore avvenuto a gennaio 2017” – dichiara Sonia Marini, Presidente  dell’Associazione Gianluca Pennetti Pennella.

La bimba non ha mai bevuto un sorso d’acqua dalla nascita e viene nutrita e idratata esclusivamente tramite PEG. Aveva in programma per il mese di marzo un periodo di abilitazione presso l’ospedale Bambino Gesù di Roma per imparare a deglutire. Oltre a necessitare di assistenza ventiquattr’ore al giorno, la piccola vive esclusivamente in funzione di un latte speciale, che quando l’USL Umbria non ha più a disposizione, è necessario andarlo a prendere in altre USL in giro per l’Italia. E questo è ciò che fino a pochi giorni fa hanno sempre fatto Alessandro e la moglie, assistere a 360 gradi questa piccola creatura, senza mettere in secondo piano la figlia più grande che subisce psicologicamente la pesantezza della malattia della sorella non potendo per esempio frequentare la scuola materna per non portare a casa i virus classici delle malattie infantili.

Considerando che l’intervento di sostegno per questa famiglia va ben oltre l’aiuto economico, i vertici del Comando, colpiti da questa grave situazione, intraprenderanno azioni di sensibilizzazione presso le Amministrazioni locali per trovare soluzioni che garantiscano aiuti di varia natura (psicologico, lavorativo, assistenziale) da concordare eventualmente con la famiglia.

L’Associazione Gianluca Pennetti Pennella, insieme ai Dirigenti VVF dell’Umbria e dell’Associazione dei Pensionati, si adopererà per mettere in atto quanto più possibile azioni di sostegno e aiuto nei confronti di questa famiglia.

In attesa che vengano intraprese tali azioni, una raccolta fondi è stata aperta a favore della famiglia Fraschetti che verrà divulgata anche a tutti i Comandi VVF d’Italia.

Si invita a voler contribuire con versamenti volontari sul conto dell’Associazione Gianluca Pennetti Pennella. In occasione del prossimo consiglio Direttivo si stabilirà in base alla raccolta ed in base ai fondi precedentemente accantonati, un contributo mensile da elargire a favore della famiglia di Alessandro.

IBAN Associazione Gianluca Pennetti Pennella
Presso Banca Etica
IT03K 03599 01899 050188 528517

Causale: “Contributo per la famiglia di Alessandro Fraschetti”

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*