Amministrazione allo sbando e chi ci rimette? Purtroppo la città e i suoi abitanti FOTO

Amministrazione allo sbando e chi ci rimette? Purtroppo la città e i suoi abitanti

Da Claudia Maria Travicelli (Democratici e Popolari per Assisi)
Amministrazione allo sbando e chi ci rimette? Purtroppo la città e i suoi abitanti. 
Tutti i giorni, da ogni dove giungono da parte dei cittadini, critiche e tanti pensieri preoccupanti. Questa amministrazione, ahimè, in cui ho creduto anch’io è sempre più allo sbando. Di recente si è parlato della caserma di Petrignano di Assisi, che non avrà purtroppo a breve nessuna risposta. Anche su questo delicato ed importante argomento, questa amministrazione ha saputo solo fare chiacchiere in attesa di ricevere gratuitamente selfie e foto, che per il bene dei residenti e di coloro che ci lavorano, ci auguriamo avvengano presto.

Selfie, foto e video, sì però solo e soltanto selfie, foto e video, come quelle che di recente abbiamo potuto ammirare… per una fantomatica inaugurazione, che vedeva solo una nuova gestione e di fatto non aveva nulla a che fare con un’inaugurazione. Come si fa, nessuno di questi si pone il problema “Assisi e il suo bene. Basta dire che siamo a metà luglio e i dipendenti comunali non hanno ancora ricevuto il premio di produttività, cosa che non è mai accaduto prima, ma anche in questo si devono distinguere e molto probabilmente non avranno neanche la capienza necessaria per pagare l’eventuale credito Irpef ai dipendenti che vantano delle detrazioni. Se andrà bene dovranno attendere il mese di settembre, mi viene da pensare al detto “chi vivrà vedrà”.

È vergognoso tutto ciò, ci lasciano basiti inoltre le continue richieste di trasferimento che vengono formulate dai dipendenti di vari settori e con svariate posizioni e mansioni. A breve il comune di Assisi assisterà alla partenza di altro personale e come hanno già detto altri prima di me, anni fa il nostro comune era molto ambito, tanti erano coloro che chiedevano di poter lavorare in questa amministrazione, invece da qualche mese a questa parte tutti scappano e in tanti scapperebbero ben volentieri. I cittadini esigono risposte e le ricevono con dei selfie, dei video e foto, con delle promesse mai mantenute, per non parlare degli appuntamenti.

LEGGI ANCHE: Degrado ambientale e architettonico al ponte di Petrignano, la denuncia di Freddii [Le foto]

Il rispetto non è certo di questa amministrazione, per non parlare dei fatti…zero sotto zero, tutti si lamentano, tra i quali gli abitanti delle frazioni. In questi giorni abbiamo ricevuto molte lamentele anche dai residenti di Tordandrea e dobbiamo aggiungere non solo, qui per l’invasione di zanzare e insetti, richieste che non trovano risposte da giorni. La cura del verde pubblico e la manutenzione delle strade e dei marciapiedi di competenza comunale non è certamente di questa amministrazione, non parliamo poi del rispetto per i portatori di H, che si vedono impossibilitati nel percorrere marciapiedi e tratti stradali.

Tutto ciò non è solo Tordandrea, ma anche altre frazioni, la stessa Assisi e Santa Maria degli Angeli. Prendiamo ad esempio via Enzo Tortora (S.M.degli Angeli), una via dimenticata a sé stessa, marciapiedi e strade impraticabili, forse è meglio che questa amministrazione, invece di fare viaggi e viaggetti, troppo spesso a spese dei cittadini e con i mezzi del Comune, per riportare a casa quasi sempre un pugno di mosche, inizi, se ne ha le capacità e la volontà a fare conoscenza con il proprio territorio, andando tra la gente, camminando senza fascia, merletti, falsi sorrisi, munendosi di una buona dose di umiltà e di tanta voglia di fare.

Comprendiamo, ma non condividiamo e non lo faremo mai, che senza fasce e paillettes c’è qualcuno che non sa proprio cosa fare…intanto purtroppo dobbiamo constatare che continua a regnare  in città l’inconcludenza e l’egocentrismo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Eventi in Umbria

5 Commenti

  1. Tutto vero travicelli…e mi chiedo ma i sindacati che fanno? Non ho letto nessun articolo di protesta. Ed i stessi dipendenti tutti zitti. Quindi significa che tutto va bene o la paura di qualche ritorsione è talmente grande che nessuno ha il coraggio di reclamare? Bisogna tirare fuori gli attributi con chi pensa di poter disporre degli altri come meglio credere. Altrimenti che belino come un gregge di pecore…

  2. Notizia di poco fa sembrerebbe che un dirigente non abbia ancora fatto le pagelle per i dipendenti per il pagamento della produttività. Se fosse vero sarebbe grave e forse da perseguire amministrativamente visto che molti a luglio hanno scadenze importanti e contano sulla produttività e detrazioni irpef per far fronte ai propri impegni..ci informeremo…

  3. Non entro nel merito della questione, troppo contorta per la mia mente, questo mio intervento è solo per dare un piccolo consiglio alla Travicelli; quando si pubblicano delle foto è correttezza far capire al lettore il luogo dove sono state prese. Per quanto mi riguarda quelle pubblicate possono essere state scattate a Canicattì o a Rovereto. Nè?

  4. Quando c’era la Travicelli i treni ed i bonifici partivano in orario.. Lei, sì, che faceva funzionare tutto come un orologio svizzero!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*