Piano strade 4, ultimi dettagli tecnici, dopo Pasqua al via i lavori

 
Chiama o scrivi in redazione


Assisi Domani, strade di montagna, fatti non parole

Piano strade 4, ultimi dettagli tecnici, dopo Pasqua al via i lavori

Si stanno completando gli ultimi adempimenti tecnici del Piano Strade 4 e per dopo Pasqua è prevista la partenza dei lavori che interesseranno interventi di manutenzione straordinaria per 650 mila euro sulle strade comunali.
Nel programma sono stati inseriti lavori ad Assisi capoluogo e nelle frazioni, precisamente saranno riqualificate nelle zone di montagna la strada di collegamento Ponte Grande-Petrata, quella che collega la provinciale 249 alla regionale 444 passando per Brigolante, la comunale di Pieve San Nicolò verso Paganzano, via Correggiano; via Armando Diaz, via Los Angeles, via Ponte Rosso, via Patrono d’Italia e via Maratona a Santa Maria degli Angeli; via delle Fornaci, via Francesco Rossi, Piazzale Mascagni, viale dei Pini a Petrignano; viale del Santo Patrono a Tordandrea; via Dante Siena a Torchiagina; via Trifone Benzi a Viole; via del Collicello a Capodacqua; via della Tomba Romana a Castelnuovo; via Ombrosa a Tordibetto; sarà terminata via Bassano a Rivotorto.

Il Piano Strade 4 è l’ultimo provvedimento adottato dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Stefania Proietti, le risorse impiegate per i 3 Piani Strade precedenti ammontavano complessivamente a oltre 3 milioni di euro. “I lavori hanno carattere d’urgenza – ha spiegato il geometra Franco Siena, responsabile degli uffici operativi del Comune – considerate le condizioni delle strade e sono indispensabili per una migliore fruibilità e una maggiore sicurezza di automobilisti e pedoni”.

“Rendere la viabilità cittadina efficiente con interventi tempestivi su strade che necessitano di manutenzione – ha affermato il vice sindaco Valter Stoppini – è sempre stata e rimane tuttora una delle priorità di questa amministrazione come lo è stata nel precedente mandato. Nel 2016, quando ci siamo insediati, abbiamo ereditato una situazione veramente critica sullo stato di salute delle nostre strade. Ci siamo subito messi al lavoro per reperire i finanziamenti e realizzare gli interventi più urgenti sul territorio comunale, senza dimenticare le strade di montagna, con ben quattro piani di mappatura delle criticità e di sistemazione, senza lasciare indietro nessuna frazione. Ora continueremo su questa linea e con questo impegno, dando risposte alle domande dei nostri cittadini”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*