Ospedale di Assisi, Pastorelli (Lega) replica a De Luca (M5S)

 
Chiama o scrivi in redazione


Pastorelli (Lega) su dichiarazioni di De Luca (M5S) su Ospedale

Ospedale di Assisi, Pastorelli (Lega) replica a De Luca (M5S)

Il consigliere De Luca farebbe meglio ad occuparsi dei problemi che riguardano il Movimento 5 Stelle, invece di entrare in questioni di cui non conosce i particolari. E’ abbastanza evidente che la recente spaccatura tra Conte e Grillo e la prospettiva di un percorso politico ormai giunto al termine gli impediscano di ragionare con lucidità”.
E’ quanto afferma il Consigliere Regionale della Lega, Stefano Pastorelli, rispondendo alle affermazioni sull’ospedale di Assisi del Consigliere del Movimento 5 Stelle, Thomas De Luca.
Ne è prova – ha continuato Pastorelli – il delirante comunicato stampa in cui si accusa l’assessore Luca Coletto di aver “sconfessato l’atto per il potenziamento dell’ospedale di Assisi”. Da quando il 5 Stelle, o quel che ne resta, ha deciso di appoggiare il sindaco uscente Stefania Proietti, il consigliere De Luca si è accorto che in Umbria esiste Assisi, città finora sconosciuta al suo navigatore satellitare. Le elezioni fanno miracoli, si sa, ma in questo caso forzare la mano su un tema così ampio e importante può apparire del tutto strumentale, soprattutto se i fatti non vengono raccontanti per quello che sono e se si elude volontariamente di menzionare errori e malagestio delle passate giunte di sinistra”.
Pastorelli ha poi spiegato che: “l’assessore Coletto in aula di consiglio regionale ha elencato tutta una serie di iniziative già avviate o da avviare che riguardano l’ospedale di Assisi. Oltre agli interventi per la manutenzione, sanificazione impianti e adeguamento misure per contenimento emergenza epidemiologica, sono stati fatti investimenti per acquisire strumentazioni diagnostiche, un tavolo operatorio, il microscopio operatorio per oculistica, l’ecotomografo multidisciplinare ad alta fascia, moc a ultrasuoni per il servizio di radiologia ed è in atto una procedura di acquisizione dell’ultimo modello di ortotomopantografo”.
“Sulle assunzioni – ha concluso Pastorelli – le procedure di reclutamento sono in corso sia per medici che infermieri, con le note difficoltà di reperimento. E’ stato inoltre ricordato che la valorizzazione dell’ospedale di Assisi è prevista nel PNRR, che prevede 50 milioni di euro per incrementi dei servizi e rinnovamento delle apparecchiature, più 1 milione per il progetto ‘sanità a portata di mano’ che interessa proprio l’ospedale di Assisi, a dimostrazione che l’impegno della giunta regionale e della Lega sul nosocomio assisano non è in discussione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*