Coronavirus, i riti della Settimana Santa, le indicazioni per le celebrazioni

 
Chiama o scrivi in redazione


Diocesi, la diocesi organizza la giornata diocesana per il tempo del creato

Coronavirus, i riti della Settimana Santa, le indicazioni per le celebrazioni

Con una lettera inviata ai sacerdoti il vicario generale della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino don Jean Claude Hazoumé Kossi Anani, ha comunicato alcune indicazioni per le celebrazioni della Settimana Santa, viste le misure che limitano gli assembramenti e i movimenti delle persone per l’emergenza sanitaria covid-19.

Per quanto riguarda “i ramoscelli di ulivo della Domenica delle Palme – è scritto nella lettera – la Conferenza episcopale umbra non ritiene prudente, date le doverose precauzioni igieniche e la difficoltà di distribuzione, che siamo noi a prepararli e inviarli. Essi saranno benedetti a distanza per chi se li procura da sé, unendosi alla messa parrocchiale o alla messa del vescovo attraverso i mezzi di comunicazione disponibili. Analogamente per l’acqua da utilizzare per la benedizione in famiglia nel giorno di Pasqua secondo quanto indicato dal benedizionale nn. 1686 – 1692, se viene preparata in un piccolo recipiente dignitoso.  Il giorno di Pasqua il capofamiglia potrà benedire la casa, la mensa e la famiglia in questo modo semplice: la recita comune del Padre nostro, invitando tutti a fare un segno di croce con le parole: ‘Ci benedica Dio onnipotente, Padre, Figlio e Spirito Santo’, e aspergendo poi con l’acqua benedetta”.

Per quanto riguarda le celebrazioni nella lettera vengono forniti alcuni dettagli. “Per non veicolare idee ambigue sulla liturgia – è ancora scritto -, è bene ricordare ai fedeli che, attraverso la televisione, non si fa una ‘celebrazione’, ma ci si ‘unisce’ alla celebrazione, in attesa e nel desiderio di poter vivere poi la liturgia appena possibile. Perché questa ‘unione’ sia reale, è ovvio che ci si debba unire alla celebrazione in diretta e non in differita”.

I fedeli potranno seguire in diretta i riti della Settimana Santa presieduti dal vescovo monsignor Domenico Sorrentino. In particolare il vescovo presiederà la celebrazione eucaristica della domenica delle Palme nella cattedrale di San Rufino alle ore 10, quella del Giovedì Santo nel Santuario della Spogliazione alle ore 17.

Venerdì Santo l’azione liturgica della Passione del Signore sarà presieduta dal vescovo alle ore 16 sempre in Cattedrale.

La celebrazione della veglia Pasquale sarà presieduta da monsignor Sorrentino nella Basilica di San Francesco alle ore 22, mentre il giorno di Pasqua monsignor Sorrentino celebrerà la santa messa nella Basilica di Santa Maria degli Angeli a partire dalle ore 11,30.

Tutte le celebrazioni potranno essere seguite in diretta sulla pagina Facebook Diocesi Assisi-Nocera-Gualdo e su Maria Vision (in Umbria canale 602 – diretta streaming su https://www.mariavision.it/maria-vision-italia – oppure scaricando la App: https://subsplash,com/mariavisin/app). La celebrazione della veglia di Pasqua può essere seguita anche sul sito www.sanfrancesco.org, e sulla pagina Facebook “San Francesco d’Assisi”; quella del giorno di Pasqua potrà essere seguita anche sulla Webtv su www.porziuncola.org, dall’App gratuita “Frati Assisi” e sui canali social Facebook e Youtube “Frati Assisi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*