Gli oratori in Piazza ad Assisi, è mattinata di festa con il Grest

 
Chiama o scrivi in redazione


Gli oratori in Piazza ad Assisi, è mattinata di festa con il Grest

Gli oratori in Piazza ad Assisi, è mattinata di festa con il Grest

di Carmine D’Argenio
L’estate si sa, per i ragazzi è libertà ma anche aggregazione. I Campus sono motivo di nuove esperienze e conoscenze. La Diocesi di Assisi-Gualdo-Nocera ha dedicato un’intera mattinata al raduno conclusivo del Grest – gruppo estivo della stessa Diocesi. Centinaia di ragazzi, da Palazzo di Assisi fino a Gubbio, si sono dati appuntamento in Piazza del Comune per i saluti del Sindaco, Ingegnere Stefania Proietti. L’allegra spensieratezza dei giovanissimi con i loro animatori, ha poi attraversato San Rufino per dirigersi in Cattedrale.  Ad attenderli il Vescovo di Assisi, Monsignor Sorrentino.

© Protetto da Copyright DMCA

Prima, i piccoli rappresentanti delle varie località di appartenenza, hanno affisso su una gran tavolozza, a comporre un significativo puzzle, i temi trattati nella parte educazionale che si unisce a quella ludica, durante tutto il periodo del Grest. (Vedi foto). Amicizia, lealtà, coraggio, fino ovviamente alla fede, sono state messe simbolicamente su carta, ma anche esplicitate in concetti condivisi in questa mattinata di festa.

Non è mancata l’emozione, quando si è passati alla narrazione di vita del Venerabile Carlo Acutis, il “Ragazzino servo di Dio”. Il Vescovo, ha poi concentrato l’attenzione sul 27 del mese, giorno speciale.

Speciale perché nell’ ottobre 1986e da allora ogni 27 del mese si prega insieme, e quest’oggi lo faremo anche con queste centinaia di giovani –  il grande Papa San Giovanni Paolo II convocò in Assisi tutti i leaders cristiani e delle altre religioni. Perché per costruire la pace c’è bisogno di tanta preghiera. Solo Dio può toccare il cuore“. Prima che il vociare dei fanciulli festanti all’uscita, si impadronisce nuovamente della piazza, benedizione ed appuntamento l’ anno prossimo a Gualdo tadino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*