Alessio Allegrucci, “Andrea Rossi”, nostro impegno contro ogni forma di sopraffazione

 
Chiama o scrivi in redazione


Alessio Allegrucci, “Andrea Rossi”, nostro impegno contro ogni forma di sopraffazione

La giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie, istituita dall’Associazione Libera, ricorre il 21 marzo, primo giorno di primavera, quasi a sottolineare che ogni coscienza che si risveglia è un po’ come la natura che, uscendo dall’inverno, vince su freddo e gelo tirando fuori i suoi più bei colori e profumi con lo sbocciare dei fiori.

© Protetto da Copyright DMCA

Ormai da un anno, dalla mia nomina a Presidente, io insieme a tutta la Casa di RiposoAndrea Rossi” di Assisi non passiamo giorno senza ricordarci di “sbocciare”, proprio in questo senso: la nostra esperienza, purtroppo, ci rammenta bene come qualsiasi gesto criminale compiuto dalle mafie si ritorce sempre sui più deboli (nel nostro caso i nonnini ospiti della Casa di Riposo e, quindi, tutti noi!), andando a privarli del diritto a una vita migliore e serena.

Ogni giorno il nostro impegno contro queste forme di sopraffazione è forte e deciso e si avvale del prezioso sostegno delle istituzioni, in primo luogo del Comune di Assisi, della Prefettura di Perugia e delle forze dell’ordine, anche quando la burocrazia, purtroppo, non sempre sembra remare dalla stessa parte; non possiamo non ricordare come fondamentali al nostro “sbocciare” siano anche associazioni del territorio, come ad esempio il presidio Libera di Assisi Bastia – Presidio Mario Francese, che col suo impegno nella lotta a ogni tipo di mafie ci è da sempre vicino ed è esempio e stimolo a continuare a chiedere giustizia sempre e comunque.

Ci auguriamo che ogni singolo cittadino, oggi come ogni giorno, trovi il senso del suo sbocciare.
Per noi questo significa non cedere di un millimetro il passo all’inverno che c’è, ma che, siamo certi, non durerà a lungo.

Alessio Allegrucci
Presidente della Casa di Riposo “Andrea Rossi” di Assisi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*